martedì 23 agosto 2022

Tra le Ciglia

Fonte: classcountryhomes .it


E' bello il mondo quando hai un attimo di pace.
Quando non ci sono troppe cose che ti strattonano da una parte e dall'altra, quando puoi osservarlo con i tuoi veri occhi. Quelli autentici, genuini, quelli di quando eri bambina.
E' bello il verde di quest'erba, belli i fiori stremati dal caldo, bella l'acqua azzurra di questa piscina nascosta, belle le voci dei miei genitori che borbottano in lontananza.
E allora chiudo gli occhi e mi soffermo sui rumori, che sembrano tutti così attutiti, lenti, delicati. 
Il paradiso lo immagino così. Senza porte d'oro, senza angeli dietro ogni nuvola, senza melodie perenni. Lo immagino ovattato, silenzioso, come una sorta di dormiveglia.
Questo è un sogno e la sola idea di svegliarmi mi terrorizza. 
Allora tengo le palpebre serrate il più possibile, fin quasi a sentire dolore tra le ciglia.

Sono in campagna da un po' e ne sto assumendo i ritmi cadenzati.
Sebbene non manchino di certo gli allenamenti, le pulizie e la solita certosina preparazione dei miei pasti, sento che tutto è più lieve, più lento, più semplice.
Il lavoro mi piace ma avevo bisogno di staccare, di dormire qualche ora il pomeriggio, di poter fare le cose con calma, di non dovermene sempre preoccupare. Bisogno di chiuderlo oltre un portone e non guardarlo troppo da vicino fino al momento di riaprirlo.
Allora me ne sto qui, godendo del tempo, che in fondo è ciò che sempre mi manca. 
Lo osservo, lo annuso, a volte persino me ne lascio avvincere, annoiata. Ma tutto sommato grata di averlo con me, di poterlo abbracciare come un compagno e non come un nemico.

20 commenti:

  1. Capisco la tua posizione.
    È frustrante vivere sempre di corsa, incastrando duemila e più impegni.
    Goditi questa pausa meritatissima. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è quel che cerco di fare :)
      Un abbraccio, buona serata.

      Elimina
  2. È un paradosso che conosco anche io benissimo, quelle delle ultime righe: quando non hai mai tempo e poi, invece, quando finalmente arriva a tratti ti annoia.
    Ma durante le ferie è sacrosanto anche quello.

    Sono felice che tu stia recuperando energie, gioia, silenzio e sonno. Saranno una carica grandiosa per quando tornerai alla tua familiare routine :) Goditela meritatamente :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Paola, mi sento grata anche a quei (pochi) momenti di noia. Perché sono belli, sono pieni anch'essi. E soprattutto necessari. Un abbraccio.

      Elimina
  3. ogni tanto staccare la spina ci rigenera e ci da di nuovo quel energia per partire, hai fatto bene, anche per stare un po' con i tuoi genitori, immersa in cosa di più bello c'è la natura. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  4. Io immagino il Paradiso come un luogo su misura per se stessi. Ciascuno ha il suo angolo di Paradiso ed è diverso da quello del "vicino". Una sorta di condominio della felicità.

    RispondiElimina
  5. Ci voleva questa pausa, questo distacco dallo stress rumoroso. Viviti la campagna così come stai facendo, il lavoro, per ora, può attendere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così Caterina, hai compreso pienamente lo spirito con cui sto affrontando queste giornate :)

      Elimina
  6. La vacanza è un ralenty di sorprese e magie, la stai vivendo alla grande immagazzinando serenità e sogni palpabili.. un abbraccio!

    RispondiElimina

  7. La volta scorsa ti ho augurato tempo ora ti auguro tutto questo;
    -Gli scienziati dicono che siamo fatti di atomi, ma un albero mi ha sussurrato che siamo fatti di sogni, un’onda mi ha detto che siamo fatti di viaggi, un bambino che gioca con le fate mi ha raccontato che siamo fatti di meraviglia.
    -Fabrizio Caramagna

    Che tu possa essere tutto questo! ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella che sei :)
      Grazie Sara, di cuore. Un abbraccio grande.

      Elimina
  8. Hai pubblicato un quadro che è molto lontano da me e il guardarmi intorno è verde ora più chiaro, ora più scuro, ora macchiato di ruggine dai baccelli delle acacie che sventolano al vento
    Mi godo la calura in poltrona scrutando il monte sopra di me e sperando che torni a volteggiare quella coppia di falchi e ogni giorno si fanno vedere
    Il tempo non è nostro non bisogna farselo scappare troppo vuoto fa male

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia i falchi. Qualche giorno fa ho avuto l'immensa fortuna di vedere una poiana.
      Buona domenica.

      Elimina
  9. Il riposo è importante nella vita degli uomini, quando poi si vive sempre di fretta con il tempo che sembra non bastare mai, credo sia indispensabile. Buona pausa, goditi la campagna fin che puoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Importante e necessario. E in questa società che corre tanto spesso dobbiamo farne ingiustamente a meno.
      Grazie :)

      Elimina
  10. che bello è il mondo quando fa risplendere l'universo che abbiamo dentro!!!

    RispondiElimina