mercoledì 22 dicembre 2021

Liam



Liam è arrivato gli ultimi giorni di novembre.
Non lo aspettavo, si è solo messo lì lasciandosi guardare. Ho atteso che andasse via, come vanno sempre via le bolle rosse dopo qualche giorno che sono venute. Ma lui no, è rimasto lì tra il torace e l'addome, silenzioso, come se avesse trovato il posto ideale dove sedersi a riposare.
Lo guardavo durante la doccia, a volte mi dava un leggero prurito, ma non avrei potuto definirlo fastidioso, è sempre stato un tipo taciturno.
E mentre aspettavo che partisse, lui decideva di rimanere.

Passate circa due settimane ho iniziato a provare un po' di timore, che poi è diventato paura. Una paura silenziosa, poco comunicativa come Liam. 
Non ne parlavo granché, la provavo mentre facevo tutt'altro, che fossero gli allenamenti, le pulizie, la preparazione dei pasti, il lavoro. O quei primi minuti del sonno in cui mi rannicchiavo a Fred sperando che ciò bastasse a spazzarmela via.
E che insieme alla paura, quell'abbraccio si portasse via pure Liam, che invece restava lì, rosso acceso come una pustola infiammata, giorno dopo giorno.

Quando la speranza di vederlo sparire come una qualunque altra bolla smise di aleggiarmi in testa, decisi di consultare un medico che mi aiutasse a dissipare i dubbi, dopo che il viaggio dal mio era stato del tutto inconcludente. 
L'unica mattinata di cielo azzurro e limpido in una settimana di cieli grigi. Aspettai il mio turno seduta su una delle sedie scomode e dozzinali della sala d'aspetto. Di fronte avevo due quadri storti di una tristezza infinita.
Sentivo la voce tonante dello specialista oltre la porta e pregavo che poco dopo, quella stessa voce, mi dicesse che era tutto apposto.
Che Liam non fosse un nemico, ma solo un foruncolo troppo cresciuto che presto mi avrebbe abbandonata. 

Sono passate poco più di ventiquattro ore da quel momento.
Ora so cos'è Liam anche se non so tutto quello che dovrò aspettarmi da lui.
Forse resterà lì a guardarmi vivere, spettatore silenzioso di questa esistenza tra altre milioni di esistenze che avrebbe potuto scegliere.
O forse un giorno inizierà a parlare, a raccontarmi di storie più complicate alle quali adesso non ho voglia di pensare. So solo che Liam è un agglomerato di cellule che non avrebbe dovuto esserci e che d'ora in poi dovremo convivere, qualunque cosa possa voler significare.

34 commenti:

  1. Carissima, non so veramente cosa dire a riguardo, solo che ti penso e ti auguro che tutto vada bene... Segui le indicazioni del medico (e se lo ritieni opportuno, chiedi un secondo parere). Un caro abbraccio,

    Nuvola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nuvola,
      tranquilla, ci mancherebbe, non c'è nulla da dire.
      Ora come ora mi sento abbastanza tranquilla. Il futuro non lo conosco e del resto ci ho sempre pensato poco.
      Io sono più per il qui e ora.
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  2. Mi dispiace tanto, ma vedo già che hai reagito nel modo più giusto possibile, con energia e positività.
    Ti mando un grande abbraccio :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Moz, assolutamente, è la mia natura.
      Io VOGLIO e DEVO essere felice.
      Questa cosa c'è, potrebbe cambiare nel tempo o restare com'è. Arriva il Natale, penso a questo. Poi pian piano si vedrà.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Ma certo.
      Penso sia l'atteggiamento più giusto, sempre, in ogni circostanza.
      Un abbraccio a te!^^

      Moz-

      Elimina
    3. La pensiamo allo stesso modo, davvero :)
      A presto. Kiss.

      Elimina
  3. Eri nei miei pensieri, e volevo scriverti per chiederti come fosse andata la visita medica, ma sono sempre molto discreta con le persone che tratto dal vivo quotidianamente, figuriamoci con gli amici che non posso abbracciare fisicamente.
    Ti sono e ti sarò vicina.
    Qualunque cosa Liam sceglierà di fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per questo messaggio e per i successivi, quelli su fb. E' stato bello parlare con te e Lorenzo, ridere insieme, passare qualche momento in vostra compagnia.
      Grazie ancora per la vicinanza e un abbraccio grande.

      Elimina
  4. Mi dispiace tanto, ora è importante essere combattivi e reagire, ti mando un abbraccio grande grande e l’ augurio che tutto vada per il meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Caterina,
      ma no, per il momento diciamo che posso stare tranquilla. E' lì e potrebbe non dare alcun fastidio. Vedremo col tempo.
      Ora come ora ci penso poco e senza patemi.
      Un abbraccio.

      Elimina
  5. Io spero tanto che il Medico ti abbia assicurata che non è
    niente di grave e tu possa vivere tranquilla . Forse Liam è
    da tenere sotto controllo come tante altre anomalie dell'
    organismo . Cerca di non pensarci troppo , impara a conviverci .

    Tantissimi AUGURI a te e Fred di Liete Feste . Abbraccio . L.A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone feste anche a voi tutti Laura.
      Speravo mi dicessi se tua figlia o scende o meno, quest'anno. Mi auguro di si.
      Un caro abbraccio.

      Elimina
    2. Ho forti dubbi che lei possa venire . Non è vaccinata e
      quindi niente GREEN PASS . Lei dice che è sufficiente il
      tampone ma con le restrizioni che aumentano non credo .
      Buona giornata . Laura

      Elimina
    3. Mi dispiace molto :(
      Incrocio le dita sperando che riesca a raggiungervi comunque.
      Buona giornata anche a te.

      Elimina
    4. Ha telefonato mia figlia . Oggi lavorano , domani si
      riposano e partono il 26 . 12 ore di viaggio .
      Sono comunque contenta di rivederli e giocare con Nora .
      Buonissime FESTE , a casa di Mammà ?

      Elimina
    5. Sono molto contenta che vi possiate riunire :) ora sono davvero feste.

      Io son stata dai suoceri 24 e 25. Ora sono in campagna per qualche giorno. Ancora un abbraccio, gioca tanto con la nipotina mi raccomando ;)

      Elimina
  6. Abbiamo tutti i nostri Liam, e te offri il fianco (nell'esatta accezione) con la dovuta tenacia. Day by day è un filosofia importante e spesso vincente, senza lasciare il passo a inutili depressioni. Buon Natale intanto, e una vagonata di serenità contagiosa (almeno quella!) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaa, nessuna depressione, assolutamente :)
      Mi sento bella pimpante.
      Buon Natale anche a te, grazie.

      Elimina
  7. sai un anno fa a mio marito improvvisamente o forse era li già da un bel po' di forma un boccia, lui subito non ci diede attenzione poi lo convinsi a farsi vedere, nel giro di una settimana fu chiamato al Centro tumori di Torino dove lo asportarono. ora ogni anni si reca la per le visite. Tieni sotto controllo questo Liam, non trascurarti , fai visite mensili. Un Bacione grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che il problema di tuo marito sia stato preso in tempo. Ti abbraccio forte, a presto.

      Elimina
  8. Mia dama bianca, sono momenti davvero critici. Mi spiace molto ma mi auguro che il Medico ti abbia assicurata che non è
    niente di troppo grave e tu possa vivere abbastanza tranquilla . Forse Liam è una presenza da tenere sotto controllo come tante altre anomalie dell'organismo ma niente di troppo cattivo. Un saluto grande ed un abbraccio ma soprattutto auguri per un sereno e Buon Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tantissimi cari auguri anche a te e grazie per la visita!

      Elimina
  9. Hai fatto bene a non aspettare troppo a consultare un medico, tieniti sotto controllo, come del resto continuiamo a farlo per tante altre parti del nostro corpo, forza e coraggio, tutto si risolverà. Buon Natale a te e a tutti i tuoi cari. Un abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
  10. Ti auguro delle feste serene e ti lascio un abbraccio.
    Prenditi cura di te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero, tantissimi auguri ed un abbraccio.

      Elimina
  11. Mi spiace tanto ma tu reagisci come la lanterna che sei

    RispondiElimina
  12. Ciao, mi spiace per la tua storia. Comprendo la tua apprensione, anch'io ho degli ospiti indesiderati sulla pelle. Sono spuntati una mattina come il tuo e sono ancora lì. Non sono pericolosi, almeno così mi hanno detto, ma tra tutti quei piccoli bisogna fare attenzione che non ne nasca qualcuno a rischio. Vedrai si risolverà tutto, cerca di stare serena. Ti lascio i miei auguri per delle buone feste. Buon Natale e un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefy, vedrai che andrà tutto bene per entrambe :)
      Dobbiamo essere ottimiste, sempre.
      Un abbraccio e tantissimi auguri di buone feste.

      Elimina
  13. L'unica cosa che non mi è chiara è perchè Liam?
    Buon Natale cara Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è venuto spontaneo dargli un nome. Non so perché, mi capita spesso :)
      Un abbraccio, buon santo stefano.

      Elimina
  14. Ciao Dama, ho letto il tuo post dopo tanto tempo di assenza incuriosita dal nome nel titolo.
    Due anni fa circa mi sono resa conto di avere anche io un nuovo ospite sulla pelle. È comparso dal nulla, ha cominciato a crescere ed io ho fatto finta di nulla, convinta che non fosse niente di che. Ha cominciato a cambiare più o meno l'anno scorso e quando ha cominciato a prudere e sanguinare il mio cuore si è fermato per un bel po', terrorizzato.
    Dopo una visita inevitabile, mi è stato detto che non si tratta di un neo -anche se lo sembrava-, quindi non è nulla di pericoloso, ma nell'attesa del responso mi è passata addosso tutta l'angoscia del mondo...quindi capisco bene quello che hai provato durante la tua fase di conoscenza con Liam. Mi auguro che se ne resti là fermo e zitto, e che non ti dia ulteriori pensieri, ma ti sono vicina nella paura che ti ha fatto provare.
    Ti abbraccio forte :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace anche per la tua, di paura.
      Vedi che la salute, alla fine, è davvero la cosa più importante che abbiamo? Grazie per avermelo raccontato e bentornata. Un abbraccio.

      Elimina