lunedì 6 settembre 2021

L'Abbraccio

 

Fonte: fisicaquantistica. it

E' un caldo pomeriggio di inizio settembre ed io sono qui che osservo la vita scorrere con il solito ritmo al di là di questo vetro. Sulle fioriere ho piantato fiori nuovi, li guardo e sorrido. Sono di un bel fucsia vibrante, osservarli mi infonde un senso di pacata beatitudine.
Vorrei che bastasse a spazzare via le inquietudini di questo lungo periodo, intervallato solo dalla potenza di vacanze già finite da un po'.
Chiudo gli occhi per riascoltare quei suoni, rivedere gli stessi posti, passeggiare con la mente su quelle vie. Ma li riapro e sono di nuovo qui, in questo posto che amo, ma che sta togliendo energie vitali e salute a qualcuno che amo molto di più.
Faccio la forte, quella combattiva, e anche se mi sento in entrambi i modi, in realtà la preoccupazione e i problemi stendono dentro anche me. Sento il peso di questi avvenimenti sulle mie spalle ossute ma soprattutto li vedo gravare sulla schiena di colui che per me è tutto.
Forse amare è soprattutto questo. Sentire il dolore dove lui lo sente. Annusare il pericolo dove lui lo annusa. Sentirsi vulnerabili nei punti in cui lui viene colpito.

22 commenti:

  1. Che belli i tuoi pensieri d'amore rivolti alla persona con cui hai scelto di dividere la vita.
    Non sono comuni, e lo sai.
    Sono certa che le sue preoccupazioni gli pesino la metà, sapendo che può condividerle con te. ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo sa di non esser solo in battaglia, il che non è poco.
      Baci.

      Elimina
  2. Credo che tu abbia dato la giusta definizione di amore. Il tuo è amore. La vita è davvero pesante, a volte, però pesa di meno o per lo meno si ha più forza quando si è in due ad affrontarla. Un abbraccio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero pesante, hai ragione.
      In due un po' meno, però.
      Un caro abbraccio.

      Elimina
  3. È proprio quello l’amore, sentire nella propria carne il dolore dell’altro e condividerlo affinché si affievolisca.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Fortuna che non lavorate in miniera…-:)
    Comunque è vero si soffre assieme.
    Voi poi lavorate pure assieme.
    Gioie e dolori in comune.
    Chissà se pure lui ricambia ?
    Nel senso che empatizza con te lo stesso tuo dolore.
    Mi sto incartando-:)
    Speriamo arrivino presto le gioie a bilanciare i dolori.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I problemi non si vivono solo in miniera. Sono così democratici da toccare a chiunque.
      Posso affermare che si, lui ricambia. Quando ho avuto problemi di salute li ha vissuti in questo stesso modo.
      Grazie per il tuo augurio Max. Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  5. Farsi carico del dolore e dei problemi dell'altro dimezza la fatica, la rende meno forte nei nostri confronti, perché non deve occuparsi di uno solo. Ma di uno spirito unico che si sostiene. E questo è già magico sollievo.. a rendere più brillante il fucsia dei tuoi fiori, e più intenso l'amore che vi tiene saldi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' romanzata forse, ma diciamo che è così ;)
      Grazie Franco, buona giornata.

      Elimina
    2. L'amore non è il migliore dei romanzi forse? ;)

      Elimina
    3. Io sono una persona più concreta.
      E' la cosa migliore che possa capitare in una vita intera, ma i romanzi e i film e tutte quelle cose lì, sono un'altra cosa.

      Elimina
  6. Un post molto bello, mi dispiace che sia un momento difficile, forse dovete prendere delle decisioni importanti, spero non siano problemi di salute. Hai usato delle parole così belle per dimostrare il tuo affetto alla persona che hai accanto. Sono certa che riuscirete a trovare una soluzione insieme. Intanto un abbraccio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria, è bello ritrovarti, spero tu abbia trascorso delle buone ferie/vacanze.
      Grazie. Spero che le troveremo. Un abbraccio a te.

      Elimina
  7. Spero che qualunque sia il problema ,anche di salute, sia risolvibile. Vi sono vicino, uso il VI perchè visto come ci parli di Fred mi sembra quasi di conoscerlo attraverso i tuoi scritti e le tue parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto si risolve, spero. Ma nel frattempo che tribolazione...
      Grazie Daniele, un abbraccio.

      Elimina
  8. Amare è esattamente questo. Fondersi con l'altro e riuscire a percepire quello che le persone fuori dalla coppia non potrebbero mai.
    Fatevi forza a vicenda, vedrai che un fardello condiviso peserà sempre meno finché non scomparirà del tutto.
    Essere alla presa coi problemi più o meno quotidiani è dura; ti toglie il respiro e magari a volte ti fa sentire in trappola...però sono sicura che una via d'uscita ci sarà sempre, cercatela insieme e non ti scoraggiare :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, ben riletta :) è un piacere.
      Purtroppo ti rispondo proprio stasera che, invece, mi sento davvero molto scoraggiata. E' stata una giornata nera. Nera.
      Ma chissà, spero bene per domani.
      Un caro abbraccio.

      Elimina
    2. Quando mi capitano queste serate esco fuori e guardo il cielo, mi rincuora anche solo pensare "almeno stasera ci sono le stelle" 💜

      Elimina
    3. Quando vivevo in campagna era pieno di stelle, l'ho fatto anche io tante volte.
      Qui non si vedono mai.
      Ma per te è diverso, hai una bella attrezzatura ;)
      Baci.

      Elimina
  9. Forse amare è questo davvero.
    Sono nuova qui, ti lascio un saluto.

    RispondiElimina