lunedì 4 gennaio 2021

Scudi

 

Fonte: Google

Pur con le sue limitazioni dovute al decreto, ieri ho ripreso il lavoro.
Piove e fa freddo, la grandine si è abbattuta sull'asfalto con la stessa grazia scomposta di quando da bambini tiravamo sassi appuntiti sull'erba. La guardavo al di là del vetro, mentre svolgevo i miei soliti compiti con la solerzia pronta di chi è riuscito a riposare un po'.
E mentre pagavo bollette o giocavo numeri, mentre guardavo la grandine o la pioggia o il nero della notte scendere su questo pomeriggio di inizio gennaio, mi congratulavo con me stessa per aver chiuso in cassaforte, ormai molti anni fa, le sensazioni negative dovute a quelle amicizie che inevitabilmente mi deludono.
La frustrazione, il dolore, la consapevolezza di aver regalato perle ai porci. 
Tutte cose morte, che non mi appartengono più.
Mentirei se dicessi che il comportamento dell'unica amica che ho qui non mi abbia lasciato un po' di amaro in bocca. Mentirei se affermassi di non essermi neppure fatta sfiorare.
Ma dico il vero quando dichiaro che il dolore non c'è. Cristallizzato, assuefatto, incenerito.
Devo dire grazie ai miei scudi, alle mie barriere, a quelle porte chiuse a doppia mandata oltre le quali ho scelto di non far più entrare anima viva. 
Non credo più nell'amicizia. Non ci credo più da tanti anni.
Posso passare del tempo piacevole con qualcuno. Il tempo di una cena, di una seduta di shopping o di una lezione di yoga. Posso persino ascoltare o condividere qualche spicciola confidenza.
Ma nel mio intimo, nella zona più calda, avvolgente e limpida di me stessa...beh, in quella zona resto da sola. E se un tempo questo mi avrebbe fatta stare male, ora alzo le spalle e vado avanti, conscia che nella vita non si possa avere proprio tutto, e che io ho già molto.
Molte cose di cui esser grata, cose che mi rendono felice e che per me sono più importanti di un sentimento effimero dal quale doversi sempre guardare le spalle.

28 commenti:

  1. Ti capisco, credo.
    Ci sono pensieri che sono solo miei, cose che non riesco a condividere con amicizie. Anche se ci sono persone che definisco amiche, con cui anche ho trascorso giorni e viaggi, e cui mi sento vicina, ma non è un'amicizia totalizzante. Per esempio la mia amica L.: siamo due persone che si trovano bene insieme, e ci vogliamo bene, abbiamo a cuore l'una dell'altra. Ma viviamo benissimo le nostre vite distanti migliaia di km e non importa se ci sentiamo solo ogni tanto...
    In effetti, anch'io penso che ho già molto, nonostante tutti i problemi e le imperfezioni della mia vita. Sto bene con me stessa...
    Un abbraccio,
    Nuvola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Star bene con sé stessi a me sembra una grandissima conquista. Io non dico di star bene da sola, ma sicuramente sto bene con le persone con cui sto e a cui do molto di me, cose che non riesco più a dare alle amicizie. Ad un certo punto, crescendo, si deve anche accettare il fatto che non si può né si vuole avere tutto.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Oh, sembra di leggere me stessa. Io ci credevo, o meglio volevo crederci perché non avendo mai avuto grandi amicizie l'idea di averne qualcuna mi piaceva. Ma ho dovuto ricredermi e per scacciare questo dolore ne ho dovuto parlare e alla fine chiudere parecchie porte. Ho passato due fasi; la rabbia e il dolore... ora sono all'elaborazione e posso dire che inizio a stare meglio e sentirmi più forte.
    Il comportamento di un paio di loro è stato così meschino che prima della rabbia c'è stata la sorpresa e la rabbia per questo ancora più forte.

    La tua sincerità è dolce e amara allo stesso tempo ma vedo anche tanta determinazione... bello!

    Ti abbraccio stretta!💕

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo ci chiamiamo nello stesso modo :D sarà per quello.
      A parte gli scherzi...anche io ci ho creduto molto in passato, poi ad un certo punto ho smesso e ho capito che per me andava bene così. Non voglio dire che il mio metodo sia quello giusto in assoluto, dico che è giusto per me sola.
      Mi dispiace che tu abbia sofferto per queste persone poco carine. Ci passiamo davvero tutti, chi prima e chi dopo.
      Ricambio l'abbraccio :) a presto.

      Elimina
  3. Sai cosa penso? Che in fondo siano catalogazioni. "Posso passare del tempo piacevole con qualcuno. Il tempo di una cena, di una seduta di shopping o di una lezione di yoga. Posso persino ascoltare o condividere qualche spicciola confidenza".
    Questa qui io la chiamo amicizia, senza dubbio :).
    Tu dirai chiaramente che non c'è la confidenza che dovrebbe esserci in un'Amicizia con la A maiuscola..
    E io ti rispondo: non ci sono maiuscole e minuscole in amicizia.
    Alla fine lo hai detto tu stessa: nella mia intimità sono sola.
    E' giusto così perché evidentemente tu hai bisogno di non far superare certi confini agli altri.
    L'importante è stare bene con se stessi.
    Poi puoi chiamarli amici o conoscenti, è lo stesso.
    In fondo sono tutte convenzioni sociali, anche dare un titolo alle persone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Convenzioni sociali che hanno un significato per me. Non sono parole vuote, stereotipi da vocabolario.
      Ma indubbiamente: l'importante è stare bene con se stessi. Su questo siamo d'accordo :)

      Elimina
    2. PS= non si tratta, poi, di dare un titolo alle persone. Ma più al rapporto che esiste con queste persone.
      Lo so che le etichette spesso stanno scomode o strette, ma a volte sono necessarie.

      Elimina
  4. Sai, cara Dama Bianca, io ho sempre dato molto al amicizia...la casa piena di amici al pranzo della domenica, la mia presenza in momenti tristi della loro vita...ma quest'anno anch'io ho imparato a limitare i valori del amicizia, perchè delusa. Ma continuo a credere nell' amicizia, in particolar modo di una persona E. Lei non è invadente, non è quella dei pranzi alla domenica, ma è quella che c'è. Non ci telefoniamo tutti i giorni, ma quando alla vigilia è arrivata a prendere un caffè...io ho sentito che il mio regalo di Natale era arrivato. Parlare con lei mi ha reso estremamente felice. Sua figlia è l'amica del cuore di Michelle. Un legame che abbiamo coltivato da quando sono nate le nostre figlie. Talmente grande che ho scelto di nominarla nel testamento, ma lei non lo sa. Ti auguro in quest'anno di trovare la tua E., perchè anche se delusa, la tua E. arriverà quando non te lo aspetti. Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria,
      anche io ho ancora delle buone amicizie. Lontane, ma le ho. Indubbiamente mi sarebbe piaciuto creare un legame forte anche qui ma alla fine si vede che non è aria. Alzata di spalle e si va avanti.
      Grazie per il tuo splendido augurio :) un abbraccio.

      Elimina
  5. Ci sono persone cui ci si dona, e che ti deluderanno, ma è dna, a me è successo, succede e succederà di nuovo, perché se non lo capisci a sessantuno anni, non lo capirai mai.. farai e ti farai domande, chiederai e ti chiederai perché e non avrai comunque risposta, perché ognuno ragiona con la sua testolina ed il suo cuoricino (quando ce l'ha), quindi continuo ad essere come sono, e mi specchio con me stesso, la sera, ogni sera.. ma l'amicizia, il calore, la generosità, il pre e l'occuparsi, esistono, ed esisteranno sempre.. qualche perla brillerà, ed altre finiranno nel fango. Ma é tenerle chiuse nel cassetto, che non vale la pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne vale la pena, dici. Beh, non saprei.
      Non mi sono chiusa come un riccio, ho tanti rapporti umani a cui poter fare riferimento. Però all'amicizia non credo più, non con lo spirito fanciullesco e propositivo della mia infanzia. A dirla tutta, mi sta anche bene così. Poi chiaramente ciascuno si regola a proprio modo, vivaddio siamo tutti diversi :)

      Elimina
  6. C'è un proverbio che dice: "Chi trova un amico, trova un tesoro" ... la vita ci porta a fare tante conoscenze, ma trovare l'amico vero è raro come trovare un tesoro. A volte mi sono chiesta se esista davvero...
    Buona Epifania e tanti auguri di serenità e pace per questo
    anno appena iniziato. Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che esistano ne sono certa. Ma è come per l'amore: non è detto durino tutta la vita o che ci accompagnino in ogni fase della nostra vita.
      Io ci ho un po' rinunciato, lo ammetto candidamente.
      Tanti auguri anche a te :)

      Elimina
  7. Parli così soltanto perché vivi lontana da me, e non ho potuto rapirti.
    Scherzi a parte. Il problema di quelle come noi è che stanno così bene da sole, che non hanno bisogno di circondarsi di falsi amici per sentirsi appagate. Se, però, le amicizie vere e disinteressate bussano alla porta, è bene aprire senza remore.
    Spero, quindi, che prima o poi incontrerai qualcuno degno di spalancare porte e portoni, e che ti abbandonerai alle confidenze più intime, in pomeriggi preziosi.
    Se questo, però, non dovesse avvenire, continuerai a conservare il tuo equilibrio e nulla potrà mai scalfirti.
    Com'è giusto che sia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai scritto delle cose molto belle e molto vere. Hai centrato il punto su tutto.
      Grazie :) un abbraccio.

      Elimina
  8. Condivido in pieno il commento di Claudia che mi ha letteralmente letto nel pensiero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha scritto un commento illuminato, infatti l'ho letto più volte :)

      Elimina
  9. Ciao Stefania, sono una persona che vive bene con sé stesso, frequento poco e non amo i luoghi affolati, ma non ho mai rifiutato i sentimenti. Ho passato una vita da innamorato anche se non sempre della stessa donna, ho avuto delusioni e qualche rimpianto Manon ho mai chiuso la porta al sentimento.
    Senza sentimenti di amore e di amicizia la vita sarebbe arida.
    Che sia un sereno 2021.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono Sara, in realtà :D ma non è un problema il lapsus, ci mancherebbe.
      Anche io non ho mai vissuto senza sentimenti e mi spiace che sia trapelato questo, evidentemente ho la capacità di spiegarmi di una formica :D
      Che sia un sereno 2021 anche per te. A presto.

      Elimina
  10. Passo per un'abbraccio
    un saluto
    Maurizio

    ..gli amici a questo servono.

    RispondiElimina
  11. hai Fred, il lavoro, la tua famiglia lontana ma vicina. quindi non mi stupisco delle tue parole. nel 2020 ho perso die amicizie importanti. esattamente un anno e un giorno fa. non li ho cercati, non mi ha sfiorato l'idea, nemmeno per un minuto, di cercarli nuovamente. dire che non creda all'amicizia quello no. però comprendo appieno le tue parole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è così. Sicuramente ho molto altro ed è altro che io ritengo più importante, quindi alla fine queste pseudo amicizie non mi mancano.

      Mi dispiace per le due amicizie importanti che hai perso. Due nell'arco di un anno mi sembra un numero piuttosto alto.

      Elimina
  12. Io ho perso una coppia di amici e ,a distanza di qualche anno mi fa ancora male . Li ho portati a Londra con noi , mi sono interessata
    di Tutto . Li ho portati in Olanda ospiti di amici nostri .
    In montagna sempre da amici miei e qui al mare da me .
    Sono venuti al matrimonio di mia figlia . Stavamo bene insieme.
    Non ci hanno invitati al matrimonio della loro figlia con una
    scusa molto banale e quindi non so il reale perchè .
    Non sono arrabbiata , sono ferita e per questo non riesco a
    dimenticare .
    Altre amicizie le ho perse negli anni ma con i miei spostamenti
    era inevitabile anche se mi dispiace .
    Ora ho chiuso . Conoscenze sì ,la chiacchieratina ci sta , amicizie non più .
    Ti capisco . Pensa a quello che hai e che ti rende felice ,
    al resto chiudi la porta . E poi hai me no ? Hahaha
    Un sincero abbraccio .Laura
    Meglio sola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura,
      mi dispiace per quello che è accaduto con i tuoi amici, soprattutto perché non c'è stato un vero e proprio chiarimento. Hanno preferito trattarti da "non amica speciale", quando invece tu con loro ti eri donata a braccia piene.
      Eh si, la penso proprio in questo modo. Saluti, cordialità, simpatia, scherzo, chiacchieratina. Ma l'amicizia vera e propria, ora come ora...non la vedo possibile.
      E va bene così. Ho tante belle cose e mi bastano.
      Un abbraccio e grazie come sempre :)

      Elimina