venerdì 31 agosto 2018

Pensieri Deliranti

Finisce così in fretta l'estate. Ogni anno mi dà la sensazione che duri meno della precedente.
E' una corsa contro il tempo, a godere il più possibile della luce, del mare calmo, del sole che asciuga i panni in balcone, di questa vitalità che mi scoppia dentro.
E poi ti ritrovi il 31 di agosto a guardarti indietro e a non capire dove sia finita. La cerchi sotto il letto, nello spessore tra le mattonelle, dentro le scatole chiuse in un armadio. Cerchi nei posti più impensabili, ti chiedi dov'è che vadano a cacciarsi giugno e luglio. Ma non ci sono più, andati ormai. Fuggiti oltre, scomparsi, volatilizzati. 

Fonte: Casa della Poesia

E di fronte hai settembre, che magari sarà ancora bello.
Dunque verrà ottobre e a parte qualche rara giornata, sarà più triste e spento.
Poi novembre e quella gran piaga di dicembre. 
E un po' ti viene l'ansia perché hai paura di affievolirti, di non farcela, di non essere abbastanza forte da guardare dentro l'abisso delle stagioni buie ed uscirne a testa alta. 

Poi ti dici che è solo il 31 agosto. Che l'estate non è ancora finita anche se il giorno dopo si chiamerà già settembre. Che puoi fare molto, che disponi ancora di qualche cartuccia da sparare e che in fin dei conti di autunno non è mai morto nessuno.
Ci sono le sciarpe, no? Gli stivaletti con il tacco. Le borse scure. Quei bei maglioncini che ti cadono così bene sul corpo.
E poi? 
E poi basta miseria ladra.
Castagne non ne mangio mai.
Tisane non riesco a berne. 
La pioggia mi rende più cupa di un funerale.
Il freddo mi fa venire i geloni.
Il lungomare desertifica e bisogna guardarsi le spalle. 
Mi viene mal d'orecchi. La pelle si secca. 
Tutto sommato sto sempre incazzata.
Amen. 

20 commenti:

  1. bah, per i motivi che sai che arrivi l'autunno non mi spiace .... :-)

    ps: ti ho risposto

    RispondiElimina
  2. Sciarpe, calzature e vestiti non sarebbero davvero sufficienti, per il sottoscritto, per salutare l'arrivo delle stagioni fredde :D, anche se ammetto di trovare divertente il cambio di stagione in armadio e cassetti.

    Di sicuro un aspetto positivo, dell'addio dell'estate, è che non ci sono più i caldoni, poi per il resto spetta a noi adattarci, mettere i contenuti, come sempre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Mettere i contenuti".
      Riccardo mi piace questa frase, molto.
      E prometto in questa sede di provare a tutti i costi a metterli, questi contenuti, a prescindere da quello che ci sarà fuori :)

      Elimina
  3. Questo sembra proprio un post scritto da Riccardo.
    Su con la vita.
    Dicembre sarà la solita rogna.
    Novembre il mese dei morti, in tutti i sensi.
    Ottobre saprà ancora un po' di estate, ma d'improvviso d'inverno.
    Però, sono certa che il comune denominatore sarà l'amore, e che troverai il modo per star bene nonostante.... l'umidità (cito il maestro).
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il modo per stare bene nonostante tutto devo trovarlo per forza, non mi posso abbattere :D
      Baci a te.

      Elimina
  4. Ne abbiamo parlato ieri. Pensare al futuro è sempre un rischio. Poi arriva e ti accorgi che le incertezze, i timori non erano giustificati.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Settembre è già realta :D altro che futuro.

      Elimina
    2. Ti fai condizionare dal passato. Doo un giorno di settembre scrivi di geloni, pelle secca, desertificazione della spiaggia, mal d'orecchi, pelle si secca.

      Elimina
    3. Forse hai ragione.
      Come ha detto Riccardo, cercherò di inserire dei buoni contenuti anche in questo mese e nei prossimi.

      Elimina
  5. Cara Sara, pensando a quanto mi a fatto soffrire il caldo! benvenuto l'autunno.
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. �� io so, tu sai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano occhi a cuore!!! :*

      Elimina
    2. Come sei enigmatica :D
      Se lo so, ora non mi sovviene. Ma calcola che vengo da una giornata di full immersion a lavoro...un ritorno con i fiocchi. Baci.

      Elimina
    3. Intendevo...tu sai quanto vorrei fosse sempre estate... ;D

      Elimina
    4. Oh si, te lo dicevo che ero un po' tarda ieri sera ;)
      Lo so eccome.

      Elimina
  7. Come ti comprendo io pochi altri... anche se per me Settembre è l'estate, l'ha sempre rappresentata, per tutta un'infanzia ed un'adolescenza, ed i luglio e gli agosto erano un lietissimo preambolo, un'attesa effervescente.. certo, col tempo, le cose cambiano, ora vado in vacanza ad Agosto, Settembre è solo uno scrigno infinito di memorie, ma c'è.. è presente e renderà meno cruento il passaggio all'autunno.. al freddo, la pioggia, le giornate accorciate, il buio a ramificarsi in mille rivoli... Settembre è qui, abbracciamolo forte! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, finalmente qualcuno che mi comprende :)
      E hai ragione su settembre, devo iniziare a vederlo anche io come un periodo ancora facente parte dell'estate. Una coda finale, ma pur sempre restano una ventina di giorni potenzialmente godibili :D speriamo, qui oggi è stato nuvoloso e un po' piovosetto per tutto il tempo.
      Però si, abbracciamolo sto settembre.

      Elimina
  8. Anche Settembre può essere un bellissimo mese estivo. Poi… Poi l'inverno purtroppo ciclicamente arriva e si deve attendere di nuovo l'estate per rifiorire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi accontenterò della primavera. Di aprile.
      E si, speriamo di avere un buon settembre :)

      Elimina