venerdì 29 giugno 2018

Brezza

E' un po' che non vi racconto il mare.
Eppure vado quasi ogni giorno, con una puntualità ed una costanza che sorprendono me per prima. 
Questa è stata una settimana ventosa ed io ho potuto assaporare appieno la brezza frizzante che mi si lanciava addosso. Non con la violenza di questo lungo inverno, ma con una carica di energia capace di spiazzarmi ad ogni passo. 
Ed il mare è uno spettacolo al quale i miei occhi non si abituano mai. Ogni giorno mi appare diverso, mi accoglie con l'entusiasmo di un amico che non mi veda da tempo, ma che in realtà ho incontrato appena ventiquattro ore prima. 
Mi soffermo a guardare le barche, che finalmente ora possono solcare le acque indisturbate con il loro frenetico lavorio. Sono belle e colorate, amiche silenziose che durante i mesi freddi se ne stavano in letargo sulla spiaggia, uniche compagne del mio peregrinare. Le fotografo spesso, come se avessero un significato più profondo che non riesco ancora a cogliere.

Fonte: webalice. it

Cammino tanto e poi torno a casa sudata ma felice. Il mio corpo mi piace di più, mi soffermo a guardarlo allo specchio al mattino quando mi sveglio o la sera prima di andare a dormire. Mi trovo più matura, più donna, più me stessa.
Forse sto imparando ad accettare i miei difetti e amare di più i miei pregi. Forse a trent'anni e poco più riesco a percepirmi maggiormente, a sentirmi davvero. E non so perché, ma mi sembra un piccolo grande traguardo, di quelli a cui badare gelosamente per non doverli perdere più. 

24 commenti:

  1. Secondo me lo specchio di difetti ne mostra pochissimi, forse nessuno :).

    E comunque una donna o un uomo che si accetta e si piace di più, è più bello anche per gli altri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Riccardo. Riflette anche tanti difetti ma insomma, sento di dover essere buona anche con loro :)

      Vero che una persona che si piace, piace molto di più anche agli altri. L'atteggiamento nella vita è tutto.

      Elimina
  2. Dicono che star bene con se stessi sia una chimera.
    Evidentemente, sbagliano.
    Sono felice che la tua anima veda riflesso nello specchio il corpo che desidera. E che merita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è, una chimera. Perché questi sono risultati sfuggenti, passeggeri, che possono essere dissolti con grande facilità.
      Io al momento me li godo, nella speranza che durino il più possibile.
      Non vedo nello specchio quello che desidero: vedo me, pregi e difetti, e accetto il pacchetto intero.
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Anche perché per quello che ho visto hai solo pregi

    RispondiElimina
  4. [...] riesco a percepirmi maggiormente, a sentirmi davvero.

    È un gran bel risultato... continua così :D

    E continua a camminare, fai benissimo, è tutta salute, e soprattutto fa bene all'umore... mi sembra di vederle quelle barche nel mare, e averle viste a riposo sulla spiaggia d'inverno, leggendo.
    Un quadro prezioso.

    Un abbraccio,
    Nuvola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un risultato che si può perdere da un giorno all'altro. Aleatorio, vulnerabile, sfuggente. Per questo devo godermi l'attimo, fissare quello specchio e pensare che a 32 anni suonati posso anche piacermi e non solo volermi bene.
      Un abbraccio.

      Elimina
    2. Sei giovanissima! :D

      Anch'io pensavo cose simili alla tua età (anche se tu, comunque, mi sembri più saggia di quanto lo fossi stata io).

      Vedrai: starai bene con te stessa e ti piacerai anche quando di anni ne avrai 40, sia fisicamente, che mentalmente...

      Ricambio l'abbraccio!
      Nuvola

      Elimina
    3. Io saggia? magari :)
      O forse no, alla saggezza è giusto arrivarci per gradi. Quelli che lo nascono già mi fanno sempre un po' paura.
      A presto Nuvoletta.

      Elimina
  5. Forse è cresciuto anche l'amore verso Fred.
    Buona brezza Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se le due cose vadano di pari passo. Io lo amo da morire, ma mi sento una persona intera anche a prescindere da lui. Così deve essere, se si vuole vivere un amore sano.
      Buona giornata Gus.

      Elimina
  6. Sembra di sentirlo, una sintonia intima e ingombrante, un mantello capiente e immune da vendette.
    Un pensiero che sfida l'orizzonte e un'onda trattenuta da un dubbio: guardare quello specchio restituire una curva, un sorriso, un modo di abituarsi al mondo.
    e fuori il vento è come una ninna nanna di fine estate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al fine estate al momento non ci voglio neanche pensare, preferisco godere del tragitto :)
      Grazie per questo bel commento...molto suggestivo.

      Elimina
  7. L'attività fisica fa indubbiamente bene
    Ma anche i nostri occhi ci fanno vedere ogni volta aspetti diversi di noi

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che percepiscono i nostri occhi è forse ancor più importante di quello che realmente viene espresso allo specchio. L'atteggiamento, nella vita, fa sempre la differenza. E di sicuro questa attività di cui mi sono appassionata in modo tanto intenso ha saputo fare un piccolo miracolo.
      Un abbraccio grande mia cara Pippa.

      Elimina
  8. Viversi bene è il miglior modo per piacersi di più e l'attività fisica, se piace, aiuta anche di più :D
    Un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pier, domenica soddisfacente, spero anche per te :) un abbraccio.

      Elimina
  9. Perché una volta non posti una delle tue foto con le barchette?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia,
      qui scrivo e basta. Le mie foto del mare sono racchiuse nel mio profilo instagram, che è pubblico e che tutti possono vedere.
      Se ti interessa, eccolo qui: https://www.instagram.com/sara_pix85
      Un bacio.

      Elimina