venerdì 6 aprile 2018

Paranoie

A volte mi faccio delle paranoie inutili. Roba incredibilmente stupida, che se ci penso bene mi prenderei a testate da sola.
Sono da due giorni di fronte ad un carrello Zalando, in dubbio se acquistare o meno una gonna nera a ruota con i pois bianchi. Il mio cuore dice: prendila! è proprio nel tuo stile! 
La mia testa: non farlo, che poi ti guarderanno. 

Fonte: ambientebio. it


La questione è che sentire gli occhi della gente addosso non mi piace. Sono una di quelle persone che adorerebbero poter girare con il mantello dell'invisibilità ben calato sulle spalle, certa di poter osservare tutto il mondo senza che se ne accorga. 
Mi dà fastidio l'idea di poter essere al centro dell'attenzione ed è indubbio che l'abbigliamento rivesta un ruolo fondamentale. Ci sono capi che catalizzano gli sguardi, che dicono: guardami. Quando tutto ciò che vorrei comunicare è: non guardarmi, passa oltre. 

Non mi preoccupano le critiche, che tanto ci sarebbero in ogni caso.
E non credo neppure sia una questione d'insicurezza. Penso solamente sia più semplice defilarsi che mettersi sotto un cono di luce. Passare inosservati, figure sbiadite che si muovono in controluce. 
E' più complicato dover sottostare agli sguardi, magari persino ai complimenti. Più facile essere uno dei tanti in mezzo ad una folla.

Comunque, se vi interessa, la gonna alla fine l'ho ordinata.
E voglio indossarla. Voglio smetterla di pensare che lo sguardo altrui sia un nemico contro cui combattere. Mi guarderanno in ogni caso: tanto vale indossare qualcosa che renda felice me per prima.

32 commenti:

  1. Conclusione saggia e giustissima. Mi hai tolto il suggerimento dalla "tastiera" :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A forza di ragionare, arrivo persino a delle degne conclusioni :D

      Elimina
  2. E' importante che la gonna nera a ruota ti piaccia rendendoti anche per un attimo felice. Se è bella e rende felice anche gli altri che ti guardano è bellissimo.
    Ciao Sara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero mi renda felice per più di un attimo. Staremo a vedere ;) intanto spero mi stia bene. Acquistando online non è neanche cosa certa...
      Ciao Gus.

      Elimina
    2. No. L'attimo ha un'intensità così forte che ti sembra di volare. Più di un attimo è sempre una felicità sbollita. Io adoro le gonne.

      Elimina
    3. Anche a me piacciono e ne ho diverse. Questa è di un modello che a mio avviso potrebbe attirare un po' di più l'attenzione, probabilmente perché non se ne vedono tante in giro. Spero non sia così, a conti fatti :D

      Elimina
  3. certo che ti guardano, sei una bella figa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo forte che poi ci credono :D

      Elimina
    2. Nel virtuale il credere senza vedere è fondamentale.
      A me piace parlare con le ragazze, specialmente se sono belle.

      Elimina
    3. Hai capito Gus che mandrillo!!!

      Elimina
  4. Premesso che per una donna è normale sentirsi più osservata e quindi a disagio,

    anche io ho sempre avuto quest'ansia e questo disagio sul fatto di essere osservato.

    Ma so le cause, da ragazzino appunto ero facilmente nel mirino (spesso a ragione, altre volte a torto) e quindi tutto quello che facevo o come apparivo poteva essere fonte di biasimo.

    Con il passaggio del tempo, il problema si è molto attenuato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace ti abbiano preso di mira da bambino. A volte è successo anche a me.
      Il tempo guarisce tutto, purché non si tratti di vero e proprio bullismo. Ho letto di una ragazzina di 15 anni che si è gettata sotto un treno perché le dicevano che era grassa. Sono rimasta agghiacciata...

      Elimina
  5. Brava! Hai fatto bene!

    Ed hai perfettamente ragione: Mi guarderanno in ogni caso: tanto vale indossare qualcosa che renda felice me per prima.

    :)

    Abbraccio!

    Nuvola

    RispondiElimina
  6. Hai fatto bene
    E se non ti piace la rispedisci indietro ;)

    RispondiElimina
  7. La gente ti guarda meno ti quanto credi o per lo meno se ti guarda certe volte è per i motivi tutti suoi.
    Quindi: fregatene.

    RispondiElimina
  8. Anche io come sai penso che tu abbia fatto bene a prenderla. ..Prima di tutto perché sei giovane e bella e questo è il momento giusto per valorizzarsi poiché ahimè per tutti noi giovinezza e bellezza sono comunque destinate a finire.
    Poi perché il mio pensiero in ogni occasione è sempre questo: prima viene l'individuo con le sue caratteristiche, poi il giudizio degli altri al quale va dato un peso secondo me relatino poiché, come giustamente dici anche tu, la gente trova sempre e comunque qualcosa da criticare.
    Ovviamente anche nell'abbigliamento ognuno ha la sua personalità dunque è giusto che tu rispetti la tua e il tuo bisogno di passare piuttosto inosservata. Infatti probabilmentè non andresti mai in giro scosciata come me ma è giusto che ognuno appunto rispecchi la sua personalità anche nel vestire.
    Ma la gonna hai fatto bene a prenderla se ti piaceva! Anche perché penso di indovinare che sarà abbastanza sobria e discreta. Un abbraccio carissima, buon fine settimana! :)

    RispondiElimina
  9. Fai come me che ho l'armadio pieno di vestiti e poi non li metto mai perché "no, questo poi è troppo vistoso, troppo scoperto, troppo coperto, poco abbinabile"?
    Hai fatto bene a comprare quella gonna, comunque, soprattutto spero che la indosserai perché alla fine non c'è niente di male a vestirsi come più ci piace :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non c'è nulla di male.
      E io spero proprio che mi stia bene così da poterla indossare prestissimo ;)

      Elimina
  10. Mi sono ritrovata moltissimo nelle tue parole, in ognuna di esse. Sai cosa ho capito ultimamente? Intanto che, come ben dici, le persone hanno da ridire sempre e comunque, anche se tu camminassi con addosso un sacco di plastica per nasconderti al mondo. Ma soprattutto mi è capitato di sentirmi dire delle cose e subito dopo pensare: ma davvero Tizio ha notato quel particolare? Per me è così ordinario, insignificante, tanto che mi preoccupavo di ben altro e invece...! Questa cosa mi ha fatto riflettere moltissimo su quanto tempo perdo, a volte, a nascondere questo aspetto o quell'altro, a non mostrare l'accenno di scollatura o coprire il sedere con una maglia lunga e poi...esco di casa di corsa, lasciando i capelli ad asciugare al vento e qualcuno mi fa notare come mi stiano bene così, al naturale. Mi sento di dirti quello che direi a me stessa: fregatene del giudizio altrui e indossa ciò che ti fa sentire a tuo agio e ti piace. Quando ti guardi allo specchio è te stessa che devi vedere, non l'immagine che di te hanno gli altri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente gli altri non ci guardano allo stesso modo in cui facciamo noi davanti lo specchio.
      Ma sul serio la questione non era quella del giudizio, quanto proprio dello sguardo. Sentirmi al centro dell'attenzione non è mai stata una priorità, per me, tutt'altro.

      Elimina
    2. Ti capisco molto bene, io mi sento a disagio quando sono al centro dell'attenzione.

      Elimina
  11. Mo' non è per farmi gli affari tuoi... ma la gonna frufru l'avresti comprata per stare chiusa dentro casa e rimirarti da sola allo specchio? Se vi vestite, truccate, pettinate...è davvero solo per farvi piacere da sole, o per piacere a chi vi guarda? Non che noi maschietti siamo da meno.. ma sai le volte che mia moglie mi strilla perché esco sdrucito da casa? Ma se io sto bene davvero con me... ma chemme frega di chi mi guarda... a meno che le dinamiche siano diverse.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto di credere che noi donne spasimiamo per gli sguardi maschili, come se fosse nostro unico interesse dalla mattina quando ci alziamo, è una sciocchezza. Io mi trucco, mi pettino e mi faccio bella per me stessa, anche se può essere difficile da credere. Al massimo per il mio compagno e per le persone cui voglio bene.
      Ma sul serio lo faccio perché è bello il gesto, la cura di sé, il farsi una coccola, il dedicarsi una o più attenzioni.
      Chi si vuole bene certe attenzioni se le dedica perché è giusto farlo, non perché va ricercando sguardi a destra e a manca, te lo assicuro.

      Elimina
    2. In realtà per molte persone, uomini o donne, la cura di sé fa parte di un modo di essere e di stare a proprio agio con sé stessi, e il modo di vestire un riflesso della propria personalità o stato d'animo. Non necessariamente una ricerca dello sguardo o dell'attenzione altrui.

      Elimina
  12. Come diceva qualcuno qui fra i commenti, effettivamente a volte gli sguardi sono meno di quelli che ci sentiamo addosso, e a volte anche neutri, senza un giudizio positivo o negativo. Certo, a volte, qualsiasi sia l'inflessione della sguardo, preferiresti non ci fosse affatto. Ma sono sicuro che sarà una bella gonna, e che avrai solo sguardi di apprezzamento :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, nel mio caso non mi interessano i giudizi, appunto perché penso di non poterne essere esente a prescindere.
      Ciò che mi infastidisce è lo sguardo in generale. O forse più che fastidio...mi mette a disagio.
      Per il resto speriamo sia bella, si :) Baci.

      Elimina
  13. Cinnamon Kitty9 aprile 2018 16:02

    Sai, per anni mi sono vestita in un modo che poco mi rappresentava per timore del giudizio altrui. Ora mi vesto come piace a me, anche se questo, soprattutto in contesti poco formali, attira gli sguardi. Io però so che non lo faccio per gli altri, ma per me: io sono me stessa solo vestita in quel modo. Conta solo questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è trovare una propria dimensione, sempre.

      Elimina