sabato 14 aprile 2018

Anime Affini

Dopo mesi di mareggiate, cielo grigio, pioggia, nuvole spesse e foschia, questa mattina il mare era la cosa più bella sopra cui si potessero poggiare gli occhi.
Un cielo terso che sembrava dipinto. Una distesa d'acqua priva d'increspature a disturbarne la quiete. C'erano persino i miei amici cavalli, che non avevo più incontrato. Rivederli è stato terribilmente emozionante, perché durante l'inverno erano l'unica compagnia che avessi, in quel tratto di spiaggia. 

Era tutto perfetto, così bello da togliere il fiato. Anche la temperatura era quella ideale. 
Mi piacerebbe che restasse tutto così, in questo spazio e in questo tempo. Un inizio di primavera che non è ancora estate. Qualcuno a lavorare sui chioschi ma ancora pochi avventori, il minimo sindacale. La sabbia solitaria, le barche a riparare, solo l'abbaio dei cani. 

Fonte: psicologo-milano. it

Ho sentito la mia amica Elena, ieri. 
Sono passati tanti anni ma ci intendiamo ancora a meraviglia. Quando lo scorso luglio ha voluto riprendere i contatti è stato come riabbracciarsi dopo una breve pausa, seppure fosse trascorsa un'intera epoca in cui entrambe siamo cambiate, cresciute, maturate. Abbiamo mutato pelle ma la nostra intesa è rimasta la stessa. Le piace inviarmi titoli di libri da leggere o musica da ascoltare. Siamo due persone riflessive, che amano soffermarsi a pensare riguardo gli stessi temi.
Mi sento grata per la sua presenza, grata di sapere che a diversi chilometri da qui vive un'anima affine. 

16 commenti:

  1. Sono felicissimo per te ed Elena. A volte la vita separa, ma il filo non si spezza. E sta a noi riprendere il discorso. Per poi accorgersi che il tempo è passato, che siamo cambiati, ma basta poco per riaccendere quel rapporto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero. Non ho molte amicizie, ma quelle poche contano davvero. Ricordo ancora i discorsi che facevamo al liceo. Ne è passata di acqua sotto i ponti, ma la voglia di riflettere insieme non è morta in questi anni in cui non ci siamo viste né sentite.

      Elimina
  2. Anch'io ho le cosiddette amiche a bassa frequentazione.
    Città lontane o lavori diversi, magari siamo costrette a prendere un treno per vederci e quando riusciamo a combinare una uscita tutte insieme è bellissimo.
    Gratitudine è la parola giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei potuto cercare parola più azzeccata. Un abbraccio.

      Elimina
  3. Che belle le amicizie ritrovate! È soprattutto bello come, nonostante il tempo, e l'ovvio cambiamento, il rapporto sia rimasto. Vuol dire che era sincero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre pensato che non si debba stare necessariamente appiccicati 24 ore al giorno per volersi bene :)

      Elimina
  4. Ma non mi ricordo se i cavalli sono liberi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi in particolare sono insieme a delle persone che se ne prendono cura.

      Elimina
    2. Ah ecco...pensavo liberi in un recinto come in Camargue...

      Elimina
    3. No, attraversano la spiaggia, direttamente sull'acqua, con le persone che li accudiscono :)

      Elimina
  5. E' bellissimo quando si ha un'amicizia di lungo corso che resiste al tempo ed ai cambiamenti di ciascuna delle due.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'amicizia a fasi alterne, ma comunque vera, autentica ed importante.

      Elimina