giovedì 28 settembre 2017

Come Una Leonessa

I miei giorni preferiti sono quelli in cui mi sento forte come una leonessa.
Mi alzo già carica, fuori ci sono il sole ed un bel tepore. Dentro sento ruggire la voglia di fare, la positività, l'allegria, l'ottimismo.
Sono i giorni in cui penso di poter riuscire in qualunque cosa. Giorni in cui potrei vendere la mia vitalità un tanto all'etto. 
Accendo la musica, ballo per la casa, tutto quello che faccio non mi comporta fatica. 


Fonte: sfumaturedimagia. com

Durante le ferie ho letto un manuale che mi ha aiutato molto. Non contiene la soluzione per essere sempre felici né quella per affrontare le situazioni che ci capitano al meglio.
Tuttavia mi ha acceso qualcosa dentro, una voglia di farcela che non saprei descrivere. 
Io voglio essere positiva.
Voglio sorridere, voglio coltivare solo bei pensieri.
Desidero vivere in pace con chi mi è intorno, lavorare bene, sentire l'energia che mi scorre nelle vene. A volte ne rileggo alcune pagine per motivarmi di nuovo, perché tutto quello che è stato scritto lo sapevo già e forse avevo solo bisogno di vederlo tatuato nero su bianco. Avevo già iniziato questo percorso e necessitavo di un'ulteriore spinta in questa direzione.

Io sono forte. Il mio sorriso può tutto. 
Questi potrebbero essere gli anni migliori, devo fare in modo che non vengano contaminati da niente e da nessuno. Volere è Potere. Io voglio, quindi Posso.

Sekhmet è la dea egizia simbolo dell'affermazione di sé, della capacità di combattere e guarire. E' la dea che spinge ad essere Regine della nostra esistenza. Il suo è un archetipo che richiama forza ed autonomia, spingendo a riprendere le redini della propria vita e ad andare avanti.
Io voglio essere come Sekhmet, metà donna e metà leonessa. Voglio avere la sua stessa forza. 

18 commenti:

  1. Bravissima! Questa è l'energia giusta!
    La forza è dentro di te, ti devi volere bene ed essere felice nei tuoi anni splendenti. Nessuno può toglierti il sorriso perché la capacità di affrontare le cose nel modo giusto è dentro di te. Vai così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sto provando ;) il desiderio è indubbiamente quello di riuscirci. Baci.

      Elimina
  2. Incredible scena per un gruppo di turisti durante un safari in Africa. Una mandria di gnu passa indenne sotto gli occhi di una leonessa, ma il leone maschio non esita neanche un attimo ad attaccare ferocemente la preda.
    Nella savana, tra i leoni le pedine dell’amore sono mosse per prima dalle femmine. È la leonessa che corteggia il leone: gli gira attorno, gli sventola la coda in faccia e se ne va ruggendo. Se il re della foresta la insegue il gioco è fatto, di lì a poco si avrà una cucciolata di “piccoli simba”.
    Ti vedo meglio come una sirena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché, come agisce una sirena? ;)

      Elimina
    2. La sirena non esiste e tu resta come sei, una donna tutta donna.

      Elimina
    3. Una donna piena di contraddizioni.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Si chiama "Corso Avanzato in Magnetismo Personale di William Walker Atkinson".

      Elimina
    2. Te lo stavo per chiedere anche io :)

      Elimina
    3. Ora lo sapete ;)
      Ma insomma, questo libro come tutti i libri insegna tutto e niente. E' il modo in cui lo recepiamo ed accogliamo che fa la differenza. Io l'ho letto in un momento in cui ne avevo un gran bisogno. Ho scritto appunti che vado a rileggere e che mi servono di lezione.

      Elimina
  4. Anvedi che dichiarazione di guerra

    RispondiElimina
  5. Certi giorni mi sento anch'io così, peccato che duri poco :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, come non capirti? sono impulsi passeggeri...ma li vorrei far durare il più possibile.

      Elimina
  6. So che non è molto incoraggiante, anche io però penso che questo atteggiamento, per quanto positivo, duri poco. Perché stanca (o almeno quando ci ho provato, mi ha stancato molto mentalmente).Però ti auguro di godere di questa onda ma anche di affrontare e abbracciare la bassa marea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avete ragione, comunque.
      Non si può negare che certe sensazioni di forza siano passeggere. Ed è vero che sono stancanti...ma personalmente mi stanco più a stare male che a stare bene. Per cui cerco sempre di tornare a questo status, non agli altri.
      La bassa marea mi piace poco anche quando vado al mare. L'abbraccio, ma non la sento mio allo stesso modo che quella alta.
      Baci.

      Elimina
  7. Io mi sento un cesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il sentire si può cambiare. Tutti abbiamo dei momenti no, dobbiamo fare in modo che non si protraggano troppo a lungo.

      Elimina