giovedì 15 febbraio 2018

Un Moderno Olocausto

Il sogno di questa mattina è di una stranezza tale che neanche mettendomi d'impegno, riuscirei a cavare un ragno dal buco. 

Fonte: sostudenti. it

Mi trovo a lavoro, entra una bella signora bionda che desidera acquistare quattro caramelle per il figlio. Si accorge di non avere denaro, provo l'impulso di dirle che può prenderle ugualmente e pagarle il giorno dopo ma lei si ritrae, sorride, esce.
Torna qualche istante dopo con suo marito, un ragazzo biondo vestito di verde. Prendo le caramelle, gliele incarto. Se ne vanno.

Cambia la scena, ora ci troviamo in una sorta di casermone grigio. Lui risulta essere una sorta di agente delle SS. Non sorride mai, è di una rigidezza che stona pesantemente col carattere (forse falsamente?) solare della donna.
Fuori dall'edificio c'è una sorta di fattoria ma è tutta contornata da filo spinato. Ora io sono una giornalista polacca e lì vedo cose indicibili. Anzi, non le vedo ma so che avvengono. C'è tanta gente malvestita e smunta, persone che hanno subìto violenza, che probabilmente verranno uccise. 
Cerco di caricare più bambini possibili nella mia auto ma le ruote sono impantanate nel fango e non so se riuscirò ad uscire. Nel cuore sento la paura di non farcela ma gli occhi dei bambini mi implorano di portarli via di lì, da quell'inferno.
Un agente chiude un occhio, finge di non vedere il mio tentativo di fuga, forse vuole persino aiutarmi. Però il sogno finisce e non c'è alcun seguito. 

19 commenti:

  1. Sia nell'episodio del pensiero del dono delle caramelle, che in quello di salvare i bambini dal lager, io vedo la tua natura. Il desiderio di essere buona con gli altri, mentre la macchina che si impantana è la constatazione che la cattiveria cerca di bloccare i tuoi slanci affettivi verso il tuo prossimo. I colori sono lampi di luce che desideri avere nella tua vita per contrastare l'oscurità della menzogna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La macchina che si impantana è emblematica.
      La voglia di riuscire in qualcosa ma trovarvi sempre qualche ostacolo.

      Elimina
    2. 'mazza Gus, passo da te per l'interpretazione dei miei sogni. Direi che la tua ricostruzione è ineccepibile.

      Io avrei detto semplicemente: istinto materno latente nella Dama :D

      Elimina
    3. Riccardo devo avere un istinto materno, da qualche parte, ma non ho alcuna voglia di fare figli.
      Succederà che diverrò vecchia, mi renderò conto di averne uno, e sarà ormai troppo tardi.

      Elimina
  2. Anche questo sogno è chiarissimo
    Hai una bontà innata che ti spinge a sacrificarti per il prossimo in difficoltà

    Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non mi sento così buona, però. Se questa bontà realmente c'è, in me, non me ne sono mai davvero accorta.
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  3. O hai visto Schindler's list ieri sera o Ti Stai accordando troppo alla mia modalità onirica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel film non l'ho visto ieri né mai, temo.
      E la mia modalità onirica credo sia sempre stata intricata quanto la tua :D e quanto quella di tutti, credo.

      Elimina
  4. Per me è un rigurgito della mente drl giorno della memoria che è andato avanti per un po'.
    Sei sensibile e hai immagazzinato e ora la tua mente ti ripropone perché i dubbi sul reale perché di tale atrocià nessuno te li può fugare. Infatti di risposte non ce n'è. Purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna tutto può essere, ma a dirla tutta ho trascorso quel giorno come qualunque altro, senza "contaminazioni". Né filmati né film, né altro.

      Elimina
  5. Credo anche io che da questo sogno emerga il tuo altruismo!
    Leggendo il tuo post mi sono ricordata del sogno che ho fatto stanotte: tentavo di aggiustare una chiatarra acustica che mi era stata regalata da mio padre e che era spezzata a metà, con le corde che tenevano ancora uniti i due pezzi di legno. Nè io nè papà nella realta abbiamo mai suonato o posseduto una chitarra! Non me lo spiego!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kitty,
      il simbolismo dietro i sogni a volte è incomprensibile. Senza soffermarsi sulla chitarra come oggetto, penso che il tuo sogno voglia dirti qualcosa riguardo il rapporto che hai con tuo padre. Va aggiustato? gli va dedicato più tempo? Dovete fare qualcosa insieme? Non saprei proprio :) baci.

      Elimina
    2. Forse dovrei dedicare davvero più tempo, sia a mio padre che a mia madre! Chissà che non sia davvero questo il messaggio dell'inconscio!
      Buona giornata

      Elimina
    3. Forse sarebbe bene che lo facessimo tutti ;)
      Un abbraccio, buona giornata anche a te dolce Kitty.

      Elimina
  6. Le scene che descrivi sembrano quelle prese dai vari filmati che si vedono nella giornata della memoria o in film a riguardo, per cui penso che la tua mente le abbia prese da lì. Il significato in effetti è difficile. Da un lato potrebbe essere un sinonimo di "cerca di far uscire la tua bontà" dall'altro lato potrebbe essere anche un "stai dando troppo, devi lasciar andare qualcosa" anche nei momenti più drammatici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno, la penso proprio come @Pier(ef)fect! Il subconscio guarda te che notti ci fa passare...

      Elimina
    2. @Pier può darsi, ma c'è da dire che da quei filmati io mi sono sempre tenuta lontana. Evito i documentari e i film e guardo poca tv in generale. Non perché non voglio conoscere, ma perché so che mi farebbe male.

      @Federica l'inconscio è materia quasi sconosciuta. Quante cose vorrà dirci e non lo comprendiamo.

      Elimina
  7. Anche dalla lettura di alcuni commenti sono nati i miei pensieri.
    Abbraccio Dama.

    P.S.
    So che l'abbraccio ti è faticoso, ma quello del blog è virtuale.

    RispondiElimina