lunedì 5 febbraio 2018

Strani Sogni

Ho fatto un sogno un po' intricato questa mattina. E pensare che ieri sera ho cenato solo con un Kinder Fetta al Latte. Vatti a fidare.

Fonte: intattivo. info

Ero al mio paese natio, tornata per non so bene quale ragione. Incontro alcune amiche dei tempi passati, ci abbracciamo, mi metto a parlare con loro come se non fossero trascorsi anni dall'ultima volta che ci siamo viste. Erano in un gruppo di quattro, sedute sulle scale della vecchia scuola elementare. 
Poi mi sposto di lì, vado a trovare la mia ex migliore amica. La casa è scrostata, brutta, puzzolente e vecchia. Le dico che voglio darle una mano per pulirla ma il compito si rivela più arduo di quanto si era prospettato all'inizio. Il bagno è un insieme di acqua sporca e di feci. C'è cattivo odore ovunque, anche i muri sono anneriti e lerci. Sembra uno di quei luoghi fatiscenti completamente privi di cura e buona creanza. 
Vado via, mi dico che non voglio in nessun caso rimanere lì ad aiutare chi per primo non ci mette impegno e non si aiuta da sé. Esco e mi ritrovo nuovamente nella via della scuola elementare. L'aria torna pulita e frizzante, le foglie autunnali si scuotono sugli alberi al ritmo del vento.

Mi sono scrollata di dosso il sogno poco dopo essermi alzata, sebbene le sue immagini siano tornate a trovarmi durante l'arco della mattinata, come spesso mi capita. 
Ho iniziato la settimana facendo tante cose, e preparando anche una specie di dolce per Fred, che pur essendo molto goloso non ne mangia da mesi per via di una cura medica che sta seguendo pedissequamente. Ho trovato una ricetta priva di grassi e di uova, ho infornato il tutto. L'aspetto è grazioso, mi auguro che il sapore sia sufficientemente gradevole e che gli regali l'illusione di assaggiare un dolce, che forse molto dolce non è.

18 commenti:

  1. Per me il sogno rappresenta proprio la voglia di togliere qualcuno da una situazione difficile, magari proprio il tuo Fred visti i problemi di salute in cui è incappato.

    Ma... il dolce? :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo proprio farglielo. Lui è nato goloso e i dolci sono un po' la sua valvola di sfogo. Non mangia nulla da mesi, mi faceva piacere preparargli qualcosa che avesse l'aspetto del dolce e quantomeno un leggero sapore dolciastro. Calcola che non ci sono uova né burro, solo 40 ml di olio di semi, farina, poco zucchero, latte scremato, lievito. Speriamo bene ;)

      Elimina
    2. Per fortuna può consolarsi con te :), perché stare senza dolci completamente..è una tortura degna dei supplizianti di Hellraiser.

      Elimina
    3. Grazie Riccardo. In effetti cerco di rendergli meno difficili questi mesi, spero nel mio piccolo di riuscirci.
      Io pure senza dolci mi sentirei come sotto tortura. Del resto lo so bene, in passato l'ho fatto. E non mi privai solo dei dolci...ma questa è un'altra storia.

      Elimina
  2. La cena con il solo kinder fetta a latte era giustificata solo da un pranzo stile Natale, per cui dovevi essere punita con un sogno pieno di mostri e zombie :D!

    Veniamo al clou del sogno, molto interessante, simile a quelli che faccio io (il mio io attuale che torna in luoghi della sua gioventù, in genere, purtroppo, è la scuola).

    Credo il significato sia abbastanza palese (non me ne voglia l'interpretazione di Pippa, qui sopra): desideri inconsciamente ricostruire il rapporto con la tua ex migliore amica. Però ti rendi conto che è impossibile senza l'impegno e la volontà dell'altra parte. La casa sporca, purtroppo, è simbolo del vostro rapporto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, mi sa che il pranzo di Natale non l'ho fatto neanche quel giorno lì. Nel senso che pure in quella occasione ho preferito mangiare senza strafare.

      Era da un po' che non pensavo alla mia ex migliore amica, quindi sognare proprio lei, che peraltro è rimasta una figura così defilata ed assente, silenziosa, non me lo aspettavo.

      Elimina
  3. Dama, nel sogno per evitare un dolore più intenso si verifica il cosiddetto "tranfert", cioè spostamento di un qualcosa. Qualche volta ti pare che la casa non sia abbastanza pulita e trasferisci lo sporco nella casa di un altro. Questa è l'ipotesi morbida. L'altra, più pesante riguarda il non pulito dentro di noi, un istinto che cerchiamo di rigettare, ma non è possibile e finisce per riemergere. Fred non c'entra assolutamente. La tua grande sensibilità può farti temere che un fatto banale sia di una gravità assoluta. Questa è l'ipotesi addolcita.
    In ogni caso resta tranquilla. E' tutto normale.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gus,
      può darsi che sia come dici tu, non posso negarlo perché in fin dei conti non ho la soluzione a portata di mano. I sogni sarebbero da interpretare su un quadro al completo di tutto e non è sempre facile, neanche per noi stessi che li compiamo.
      Resto tranquilla, si, assolutamente :) Un abbraccio.

      Elimina
  4. beh, se la tua ex migliore amica è quella di cui parli spesso, direi che è un sogno traducibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche troppo traducibile se pensiamo a ciò che ho scritto di lei non molto tempo fa. Però che dire, da quel giorno penso di non averci più pensato. E invece alla fine il tema ritorna ugualmente.

      Elimina
  5. Mi sa che ieri era la notte dei sogni strani, anche io ne ho fatto uno, ma la mia cena è stata certamente più abbondante.
    Io credo che siano solo immagini che passano per la nostra mente, anche in modo molto temporaneo o pensieri che abbiamo, ma ammetto che i miei sogni hanno poco senso molto spesso XD
    Facci sapere se il dolce è stato gradito che può essere utile per chi è a dieta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna i sogni non sempre li ricordiamo, almeno non dobbiamo fasciarci la testa tutti i giorni.

      Il dolce non affatto male, considerando il contenuto. Lui ne è rimasto felicissimo.
      Se a qualcuno interessa, ecco la ricetta che ho seguito:
      - 270 g di farina;
      - 250 g di zucchero;
      - 1 bustina di lievito per dolci;
      - 400 ml di latte scremato o di soia;
      - la scorza grattugiata di un mandarino;
      - poco zucchero a velo in superficie.
      Ho usato uno stampo a forma di ciambella del diametro di 22 cm.

      Elimina
    2. Grazie :D Ho screenshottato :)

      Elimina
  6. Io cerco di trattare con cautela Dama perché è una creatura particolare con sfaccettature che nemmeno lei conosce. Per capirla fino in fondo bisognerebbe partire al tempo che galleggiava nel liquido amniotico della madre. A me piace questa donna e forse è strano perché è l'esatto contrario di Bruna che era un libro sempre aperto. Unica, irripetibile.
    Non è che Dama si chiude di proposito. E' fatta così.
    Sono certo che Fred è l'unico che la conosce e per questo Dama sfuggente resta con lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto sensibile Gus e riesci a comprendermi anche sulla base di pochi scritti. Grazie.
      E' vero che sono fatta così. E' vero che sono sfuggente, che ho un mondo dentro che a volte mi spaventa e che a volte nonostante tutto cerco di accogliere per quello che è.
      Fred è sul serio l'unica persona al mondo che mi conosce ed io resto con lui non per questo ma perché è la mia vita, semplicemente. Io lo amo, lui è tutto per me. Posso forse non essere la persona più meritevole del suo amore, ma provo comunque ad esserne degna. Ti auguro una buona serata.

      Elimina
  7. Mi sa che fra le tue lettrici/lettori l'unica che approva la Kinder a latte per cena sono io 😌

    Io invece ho sognato una cosa che voleva essere hard, forse tendenzialmente,a che poi è diventata pruriginosa ed è svanita con un nulla di fatto. Questo ieri. Stanotte era un sogno ben fatto. Solo che non me lo ricordo. So solo che stanotte ho pensato che avevo fatto proprio un bel sogno!! 🙄😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capita di rado che io ceni solo con un Kinder Fetta al Latte, però non ci trovo nulla di strano, in fondo :D

      Anche tu in quanto a sogni sei messa bene, da quel che leggo :D

      Elimina