lunedì 13 febbraio 2017

La Via delle Mimose



Un'altra mattinata frenetica, questa settimana inizia bene.
Mi sono alzata presto, sono andata a camminare. C'era il sole e faceva quasi caldo, più della scorsa settimana sicuramente. Ho scelto un nuovo percorso per poi scoprire che mi piaceva più l'altro. Sono rientrata, ho fatto la doccia, pulito a terra, organizzato il pranzo, la cena, messo a lavare gli abiti sudati. E alle dodici si va a lavoro. Voglio cominciare bene anche questo lunedì che inizia ad avere il profumo della primavera. C'è una via dove quattro mimose in fiore mi accolgono ogni mattina e un giorno non ho resistito dal rubarne un minuscolo ramoscello. Mi piace la mimosa, mi ricorda mia zia. Era il suo fiore preferito, ne avevamo un grande albero in giardino. Fu piegato due volte dalla neve e alla terza si ruppe in modo irrecuperabile. La guardammo stroncata e ferita e ci venne da piangere. Pensavo non ci fossero mimose qui, ne avevo viste davvero di rado. Trovarmene davanti quattro piante è stata una rivelazione ed ora non posso fare a meno di tornarci giornalmente, annusare, guardare, sentirmi un po' più a casa. 

6 commenti:

  1. Dicono che domani, san Valentino, arrivi la primavera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prestino direi, spero non ce la faccia scontare più avanti.

      Elimina
  2. Io ci voglio credere che la primavera sia in arrivo, ma oggi è tutto grigio e cupo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'aspetterei volentieri fino a marzo, preferirei che le stagioni fossero quelle abituali. Senza ritardi né anticipi :)

      Elimina
  3. Che bel pensiero però, malinconico ma dolce. Anche a me piacciono le mimose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pier. Non posso guardare e annusare una mimosa senza pensare a lei.

      Elimina