sabato 18 febbraio 2017

Ancora Sabato

Questa settimana è stata sfiancante.
Per tutte le ragioni elencate nel post precedente e anche per una stanchezza fisica e mentale che è andata a sommarsi al resto. Ed oggi è ancora sabato, si lavora come sempre fino a stasera.
La verità è che vorrei aver già finito. Avere il tempo di dedicarmi anche ad altro o poter anche solo preparare un dolce da portare ai miei, domani. Da quanti mesi non preparo una torta a mio padre? un tempo lo facevo sempre. Ora al massimo riesco a comprargliene una già pronta. E non è la stessa cosa. 

Fonte: diredonna.it

Stamattina mi sono svegliata con la pioggia. Avrei voluto andare a camminare ma tollero tutto fuorché le gocce fredde che mi cadono addosso. E così a malincuore ho rimandato, con quel fastidio di sottofondo che mi accompagna sempre quando programmo qualcosa che poi non riesco a portare a termine.
Saranno contenti la mia caviglia ed il mio polpaccio, doloranti da qualche giorno e messi in un angolo con la sciocca speranza che non pensarci basti a farli guarire. Ieri ho camminato per un'ora, scelto un percorso diverso che mi ha dato molta soddisfazione. Ed oggi sento che mi manca fare altrettanto. Mi manca quell'assenza di pensieri, sentire la testa che si sgombera, che si libera.
Non è una sensazione meravigliosa? in quegli istanti senti solo le gambe sull'asfalto e la musica alle orecchie. Chi ti passa accanto non esiste. Non esistono le auto, non esistono i cani che sbattono addosso ai cancelli con la voglia di azzannarti. Non esiste niente e torni in te solo sotto la doccia, quando l'acqua porta via il sudore e con esso anche la sensazione di libertà.

16 commenti:

  1. ah ah, ti stai inscimmiando anche tu con l'attività fisica!!!! :-) e vedrai quando inizierai a correre !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli ultimi anni un po' di sport l'ho sempre fatto ma sempre controvoglia, sono sincera.
      Questa cosa invece mi sta piacendo da morire e mi rende felice. Non l'avrei mai detto, credimi.
      Ma correre? figuriamoci. Dubito che farò mai il salto :D

      Elimina
  2. Non avere tempo per sé e per le cose a cui si tiene è per me opprimente, davvero. Spero tu riesca a ritagliarti qualche momento.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pier, hai ragione. Pure io lo considero opprimente. E' stata una brutta settimana, spero in meglio per la prossima. Un abbraccio.

      Elimina
  3. Pensarei che una delle cose che adoro di più è stare sotto la pioggia scrosciante senza ombrello! Mi fa sentire libera e selvaggia. .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti diversi, io e te poi...come la notte e il giorno.

      Elimina
  4. È vero! :)Un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  5. Io non amo fare sport o correre, però per raggiungere l'università mi faccio sempre qualche bel chilometro a piedi ed ammetto che spessissimo mi sono sorpresa di come i pensieri si fossero sciolti nel nulla durante il tragitto, con quella sensazione meravigliosa che hai ben descritto tu, di leggera libertà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola,
      anche io sono lontanissima dal mondo dello sport, nel senso che l'ho sempre fatto perché dovevo e mai perché volevo. Però camminare mi sta piacendo sul serio e non avrei creduto.
      Un caro abbraccio.

      Elimina
  6. trovati del tempo per farti contenta, e per fare felice chi ami... compreso tuo padre!

    RispondiElimina
  7. Sai che tra i programmi sportivi che faccio in casa ce n'è uno ispirato proprio alla camminata? Certo non è la stessa cosa che stare all'aria aperta, ma è una buona alternativa nelle brutte giornate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava che sei!
      Anche io ho provato a tenermi un po' allenata in casa ma dopo aver fatto anni di cyclette, step e pesetti vari non ce la facevo più. Mi avevano proprio stancata :(

      Elimina