domenica 8 novembre 2015

Braccio di Ferro

Odio sentir la gente litigare. Mi spiace nel profondo quando le voci si alzano, le vene si gonfiano, i visi si deformano, l'ira prende il sopravvento e volano parole pesanti. Odio il rumore degli oggetti che si spostano, la rabbia che esce dai muri e arriva fin qui.

Fonte: theblog.it

Gli appartamenti attaccati ai nostri, quelli non ristrutturati, ne hanno ascoltate di liti. Di gente che urla di notte o di giorno, che incurante dei vicini si parla addosso con arroganza. Affittuari che vanno e vengono, gente che spesso non ho mai neppure visto in faccia. Donne contro uomini, mariti contro mogli, coppie straziate da una difficoltà comunicativa evidente, che parla solo per mezzo di litigi a voce alta. 

E ogni volta mi scoppia il cuore, vorrei tapparmi le orecchie pur di non dover ascoltare. Pur di non dover entrare a forza nel loro menage, pur di allontanarmi da tutta questa violenza verbale che non mi appartiene e che vorrei non dover mai affrontare. 

Oggi c'è un bel sole caldo, sembra primavera. Non è il giorno giusto per litigare, forse non lo è mai. 

13 commenti:

  1. Io odio litigare. Mi sembra una cosa veramente brutta ma soprattutto inutile e di cui si può farne a meno. Mi rendo forse conto che in certe situazioni può anche essere terapeutico ma di sicuro resta cosa inutile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io odio litigare e soprattutto odio che si alzi la voce, che la rabbia prenda il sopravvento tra due persone.

      Elimina
  2. Non è mai tempo per litigare, nè in una sera fredda e buia invernale, nè in una giornata tiepida e nemmeno durante il sole cocente di Luglio.
    Nel mio clima familiare ce ne sono di scene simile spesso, ed ammetto che io rientro tra quelle persone che si lasciano prendere dall'ira del momento, per dire quattro cavolate e rimpiangere poi di aver urlato certe frasi.
    A volte ci sono tante difficoltà, tante paure, tanti problemi irrisolti (ed irrisolvibili purtroppo) che portano a tutta questa (inutile) collera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me capita di farmi prendere dall'ira, nessuno di noi è immune da questo. Solo che davvero non lo tollero, è qualcosa che mi dà sempre un maggiore fastidio, anche solo sentendolo in altri.

      Elimina
  3. Io sono la lite fatta a persona, lo ammetto. Sono una di quelle che parte immediatamente e che continua finché non ha "distrutto" chi ha di fronte. Non è una bella cosa ed alla fine me ne pento sempre, perché lucidamente ci si rende conto del dolore provocato a chi ci ama ma non è facile controllarsi.

    Amo molto meno, invece, le litigate tra le persone cui voglio bene. Che è paradossale, detta così. Forse da egoista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è paradossale :) devi essere un bel peperino tu.

      Elimina
  4. se litigare porta a un crescita allora forse si. altrimenti procura solo forti malesseri.

    RispondiElimina
  5. nell'appartamento sopra a quello in cui abitavo fino a 5 anni fa c'era una coppia in cui il marito offendeva pesantemente la moglie ogni singolo giorno.... ho benedetto il momento in cui mi sono trasferita...

    RispondiElimina
  6. Mi fanno più paura i silenzi.
    Le discussioni normali quelle vanno e vengono e con anche la stanchezza del lavoro ci sta.
    Il litigare, l'offendere pesantemente invece no, quello non lo tollero nemmeno io.

    RispondiElimina
  7. @Mary ti capisco, sarebbe stato lo stesso per me. In questi momenti viene da chiedersi perché si resta insieme in un clima così pesante...

    @emmegi le discussioni ci stanno, è normale. Ma litigare pesantemente, alzare molto il tono della voce, sovrastare l'altro...questo non posso tollerarlo.

    RispondiElimina
  8. Ricordo che i vicini di casa dei miei quando ero piccola passavano ore e ore a litigare. Si sentiva tutto, sembrava che fossero nella nostra stessa casa a gridarsi addosso. Ricordo che mi sentivo a disagio...e avevo paura! Che a pensarci ora mi sembra un po' buffa come cosa..però era proprio sgradevole ai tempi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me sembra una cosa buffa eppure sono sensazioni negative che non riesco a togliermi, quando capita.

      Elimina