mercoledì 14 ottobre 2015

Il Mare Di Notte

Nelle notti tempestose, o quando il silenzio regna sovrano, il rumore del mare arriva fin qui. Bussa alla nostra finestra, entra indisturbato, si posa sulle nostre coscienze.
I primi tempi che abitavo qui non capivo da dove provenisse questo incessante sciabordio e alla risposta di Fred "è il mare" strabuzzai gli occhi. Quasi non ci volevo credere. Era un po' come quando in casa mia in certe serate particolarmente silenziose si sentiva lo sferragliare del treno in lontananza. 

Fonte: viaoberdan.it

Stanotte ero sveglia ed ho sentito il mare. Ho immaginato le onde infrangersi impetuose sulla spiaggia, bagnare la sabbia in quella danza eterna che non smette mai di affascinarmi. Mi sono girata dall'altra parte ed ho continuato a dormire, serena.

Ora piove. Il diluvio tanto annunciato è giunto davvero. Le auto sfrecciano su e giù e il mare non si sente più. Solo la notte torna a farci compagnia, un passeggero silenzio del nostro riposare. 

4 commenti:

  1. scusa ma quanto dista il mare da casa vostra ?

    RispondiElimina
  2. quanto incantevole puo' essere il rumore del mare anche in tempesta è percezione di pochi,

    RispondiElimina
  3. E' meraviglioso sentire il rumore del mare...
    Io riesco solo a sentire i cinguettii degli uccellini, i rumori degli animali, ma il mare è lontanissimo...

    Un bacio!

    RispondiElimina
  4. @Francesco sugli 800 metri.

    @Magnolia sono d'accordo.

    @Ilaria anche quelli sono suoni stupendi.

    RispondiElimina