lunedì 21 settembre 2015

Un Uomo Distinto

Il padre di mio cugino è un uomo distinto, d'altri tempi.
Superati gli ottant'anni ha assunto la voce cadenzata degli anziani che senza volerlo gli ha regalato un'aria ancor più signorile. Di lui ho sempre apprezzato l'educazione rara, le parole ricercate con cura, la capacità di non dire mai qualcosa di sbagliato o di inopportuno.
Anche gli abiti tradiscono il suo modo di fare, quella garbata eleganza che mi conquistò già da bambina.

Fonte: oltreilcancello.wordpress.com

Quando lo conobbi avevo circa due anni. Di suo figlio, il fidanzato di mia cugina, io ero innamorata già da un pezzo. Era una versione più giovane di lui e quando sapevo che doveva venirla a trovare non mi facevo mettere le scarpe che da lui. Aveva le mani delicate, una premura unica e assolutamente rara, uno sguardo gentile. In seguito non ho mai mutato la mia opinione su di lui né su suo padre che negli ultimi anni ho visto meno, ma per cui ho sempre avuto un pensiero.

Da alcuni mesi a questa parte ha perso la moglie dopo una lunga malattia. Mi aspettavo di vederlo più fragile, meno presente. E invece, ora che abbiamo occasione di vederci almeno una volta al mese, entrambi abbiamo riscoperto quei sentimenti di vicinanza che ci legavano un tempo.
Ieri eravamo al compleanno di sua nipote, la figlia di mia cugina. Quando sono entrata nella stanza ci siamo salutati e mi ha detto :" Ecco la nipotina che ho conosciuto quando aveva 2 anni".
Parole semplici, pronunciate con voce chiara ed espressione fiera. In quel momento mi sono sentita stringere il cuore. Sapere che mi considera ancora una sorta di nipote mi ha resa felice.
Nei suoi occhi vedo ancora la bambina che sono stata.

9 commenti:

  1. è bellissimo rifletterci negli occhi di altri, per rivedere in essi le persone che siamo o siamo state

    RispondiElimina
  2. @Mary :)

    @Patalice si, hai ragione.

    RispondiElimina
  3. che poi vederi ancora bambina, ecco quello mi sembra una cosa bellissima

    RispondiElimina
  4. Una bella atmosfera che hai rivissuto,sperando che tu ne possa godere ancora per molto tempo.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. @Francesco anche per me è lo stesso. Una tenerezza che mi stringe il cuore.

    @Ivo lo spero anche io :)

    RispondiElimina
  6. Bellissima storia.
    Il suocero di mia sorella era così: la classe non è acqua, come si dice qui.

    RispondiElimina
  7. "i grandi" ci vedranno sempre come i loro bambini ;)

    RispondiElimina
  8. @Silvia è qualcosa di cui son convinta anche io. Con questa classe ci si nasce.

    @Fransis e qui si parla di una persona grande in molti sensi, non solo in quello dell'età.

    RispondiElimina