lunedì 23 febbraio 2015

Solo in Sogno

Fonte: signorag.blogspot.com


Scrivo presto questa mattina, vorrei poter mettere nero su bianco quello che è accaduto poco più di due ore fa, quando ancora dormivo beata nel mio letto.
Ho sognato di essere a casa dei miei genitori, probabilmente era estate. Cristiano era tornato ed io mi sentivo felice, chissà perché era andato ad abitare nella casa di mia zia, quella al piano di sopra. C'era un gatto con me, gli raccontavo i miei tormenti, mi chiedevo perché non fosse ancora passato a salutarmi. Poi finalmente succede, Cristiano scende le scale ed io me lo ritrovo davanti. E' sempre lo stesso, però si è fatto un ciuffo biondo che non gli sta particolarmente bene. Veste ancora una felpa fuori stagione, lo faceva anche in vita.
Ci abbracciamo forte, mi dice che sta bene ed è vivo, che non è morto. Io piango, mi dispero, un po' sono lacrime di gioia, un po' di sconforto.
Perché alla fine mi sveglio di nuovo e lui non c'è. Sono passati quasi 11 anni e a distanza di tempo faccio ancora questi sogni in cui lui viene a trovarmi, ci abbracciamo, mi sento felice. Solo che poi non è vero niente e allora piombo in questa catalessi di lacrime e dispiacere. 

E' come se non se ne fosse mai davvero andato, come se avvertissi la sua presenza leggera intorno a me. Non è stato così con la nonna e con la zia, morte pressappoco nello stesso periodo. E' come se fossero su piani temporali diversi, loro lontanissime e lui ancora qui. 

17 commenti:

  1. è morto giovane, per questo è un'altra cosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanissimo, aveva appena compiuto 19 anni.

      Elimina
  2. Risvegliarsi da un sogno e vivere un incubo. E' questa la cosa più brutta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrava così reale, anche se ero abbastanza "lucida" da sapere che si trattasse di un sogno.

      Elimina
  3. Ciao dama, mi ha colpito molto il racconto di questo sogno. Cristiano ti ha detto una cosa molto importante e significativa: "Dice che sta bene, non è morto ma è vivo". Per me e per chi crede in Cristo questo è un segno tangibile del fatto che chi muore in realtà si addormenta in attesa della resurrezione, quindi chi in questo momento si trova dall'altra parte, sta solo aspettando di essere svegliato. Quelle parole mi hanno veramente emozionata. Scusami se ho fatto questa parentesi, ma questi racconti per me significano tanto...prendila come una visita da parte di Cristiano. Forse ha voluto inviarti un segno per farti capire che lui c'è ancora. Non tutti i nostri cari defunti si manifestano. Alcuni usano i sogni perchè è solo durante la notte che la nostra mente e il nostro cuore possono aprirsi a loro: di giorno siamo talmente indaffarati che è difficile prendersi un momento per sentirne la presenza. Presumibilmente Cristiano ha capito che ne senti molto la mancanza ed è venuto a consolarti. Puoi solo ringraziarlo di questo :) Mi dispiace molto per la perdita di questa persona a te cara e spero che questa apparizione onirica ti abbia dato un conforto in più per andare avanti :) Un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' capitato spesso, in tutti i sogni che lo riguardano. Mi dice sempre che sta bene, è felice e sorridente. Non è la prima volta che mi dice di essere vivo.
      Ed io la prendo proprio così, come una sua emozionante visita :) gli sono grata per questo, per ricordarsi di me, per passare a trovarmi.
      Grazie mille per il tuo commento, mi ha dato tanto conforto.

      Elimina
  4. Ciao Dama, sono venuta subito a vedere il tuo post, simile al mio, proprio perchè mi incuriosiva e avevo tanta voglia di sentirmi capita.
    Mi dispiace che tu possa comprendere questo dolore, forse ancor maggiore del mio, poichè undici anni passati a pensarci, a sognarlo, a piangere per lui sono tanti. Credo proprio che fosse, anzi è (è sempre con te) molto speciale, uno di quello che non si dimentica e che rimane sempre ovunque andiamo. Una sorta di ombra pura, delicata che ci segue...
    Sognare che lui ti dice di stare bene, di essere vivo credo sia meraviglioso. Io ci sento molto per i sogni, credo davvero che abbiano un significato importante, oltre che una elaborazione della nostra mente...
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  5. @Mary grazie :) e ovviamente ricambio.

    @Ilaria si, lo è. In quei momenti mi invade una sensazione di pace.

    RispondiElimina
  6. Perchè mi sento così a mio agio su quest'altalena,nelle parole che tu scrivi, nel sognare qualcosa che ha solo due anni appena compiuti e non tornerà mai più, perchè lo sogno non così spesso , ma come fosse accanto a me, perchè soffro poi tanto al risveglio, ma continuo come se nulla fosse accaduto?
    E perciò con la massima coerenza mi iscrivo , sperando veramente di ritrovarti tra i mie amici di blog..
    Grazie e un bacio serale!"
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Nella :) anche io mi sento a mio agio su quell'altalena. E' un peccato dover scendere.

      Elimina
  7. Un sogno che mi ha commossa e che spesso faccio anch'io, i nostri cari ci sono vicini come angeli che ci accompagnano nella vita!
    Un abbraccio e buona serata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata. Hai ragione a dir così.

      Elimina
  8. Un bacione grande grande grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero. Ricambio con affetto.

      Elimina