giovedì 29 gennaio 2015

I Giorni della Merla

Fonte: meteoweb.eu

Scende una pioggerellina fredda e leggera. Così mite da risultare quasi invisibile. Il freddo invece no, quello lo si avverte benissimo.
Sono i giorni della Merla, i più rigidi dell'anno. Li temo sempre, mi trascinano in quella cupezza umorale che poi a risalire su si fa fatica.
Il cielo plumbeo, le nuvole basse a nascondere il mare come una sorta di nebbia. Sono in pieno subbuglio, in un rimescolamento interiore che mi stordisce.
Mi sento lontana anni luce da quel che mi circonda. Questo turbamento interno non si placa, semmai sembra acuirsi ogni giorno che passa. E' solo giovedì ed ho già voglia di week end. Di un fine settimana senza pioggia, e non sarà questo, stando alle previsioni meteo. Un sole che mi scaldi, che mi rassereni, che mi restituisca il sorriso perdutosi in questo malessere metereopatico.

14 commenti:

  1. qui danno neve stasera. ma secondo me non ci sarà. tempo da schifo comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, tempo orribile. Perché non posso andare in letargo, perché??

      Elimina
  2. Anche a me questi giorni mettono tristezza. Ma in fondo penso che siamo fortunati, qui in Italia rispetto al Nord Europa o anche a molte nazioni degli Stati Uniti l'inverno è una mezza primavera! soprattutto per le nostre regioni meridionali e del centro Sud!

    RispondiElimina
  3. @Irene hai ragione, ci penso sempre. Penso che altrove vivrei come una larva.

    @Prince beato te!

    RispondiElimina
  4. qui a firenze è tutto buio da ieri, è piovuto a fiumi ed il freddo, specialmente ieri, era insopportabile -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui è piuttosto rigido. E da ieri pomeriggio tira un vento infernale...ti dico solo che sul mento mi si è già spaccata la pelle. Beato trucco minerale che ha coperto lo sfacelo :D e l'olietto di Antipodes per riparare.

      Elimina
  5. Come ti capisco... dove vivo io, esattamente nella costa occidentale della Sicilia, un freddo così non lo percepivo da così tanto tempo. Non riesco ad uscire da casa che le mani mi gelano, cosa che non sopporto. L'unica cosa che mi consola è la lettura di un buon libro e una tavoletta di cioccolato.

    RispondiElimina
  6. Su col morale!!!!! In questi casi ti devi affidare un the caldo o una tisana, qualche biscottino (te lo puoi concedere, il cappotto insegna) e un buon libro/un buon film. :-* il cattivo tempo non è necessariamente così male, puoi anche organizzare delle serate in casa e fare una cena con qualche vostro amico.

    RispondiElimina
  7. @Valentina ho un'amica siciliana e mi ha detto la stessa cosa: mai ricordato un freddo così. Per voi è ancora più strano.

    @Fransis non sono mai riuscita a bere un tè o una tisana. Neppure una camomilla. Ho un'avversione completa che dura da tutta la vita :) ogni volta che ho provato ho dovuto smettere. Neanche quelle ai frutti o particolarmente aromatizzate riesco a mandar via...

    RispondiElimina
  8. Che strano a me questo periodo fa tutto un altro effetto: faccio il conto: "la luce solare d'inizio febbraio corrisponde a quella d'inizio novembre"; le giornate si stanno allungando e mi sembra di essere in discesa verso la primavera. Al freddo, soprattutto nelle giornate ventose, mi oppongo sempre stringendo i denti di malumore e infastidita, ma quest'anno per fortuna non ne ho sofferto, grazie a tutto il movimento che dopo anni ho ripreso a fare e che mi ha un po' rinvigorita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io stringo i denti contro il freddo. In fondo, cos'altro si potrebbe fare? :) ora spero che arrivi il prima possibile la primavera, o quantomeno delle giornate prive di pioggia.

      Elimina
  9. Allora cioccolata calda e via :P

    RispondiElimina