domenica 25 maggio 2014

Son Problemi Anche Questi...Un Parere?

Fonte: it.forwallpaper.com

Qui non l'ho mai scritto perché generalmente sono un tipino che non ama fare simili esternazioni e a cui non piace parlare di argomenti che potrebbero risultare indigesti ad un ipotetico lettore che passa di qui.

Tuttavia son trascorsi mesi, non ho ancora trovato una soluzione al "problema" e la cosa mi infastidisce sempre più. Scrivo dunque per chiedervi un parere da esterni, per capire cosa fareste al posto mio.

Partiamo dall'inizio. Vivo in questa casa da 11 mesi e 10 giorni. Al di là del muro della mia camera c'è la camera di una donna sui 35-40 anni. Vive sola con un cane. Non abbiamo rapporti di alcun tipo. Lei è un po' maleducata, guarda sempre per terra e finge di non vedere chi le passa accanto. I ragazzi che mi abitano di sotto hanno cercato più volte di salutarla ma lei ha sempre fatto finta di niente, proseguendo imperterrita per la sua strada. Io invece non ci ho mai provato, perché fin da subito ho provato ben poca simpatia per lei, anche perché ha un piccolo debituccio con l'attività di Fred che non si è mai degnata di saldare. Ha preferito smettere di frequentare il negozio e togliergli il saluto.
Ha un tono di voce molto alto e ovunque si trovi parla al telefono come se la sua voce dovesse fisicamente raggiungere l'orecchio dell'interlocutore. Mi ritrovo dunque ad ascoltare le sue ripetute conversazioni a qualunque ora del giorno e della notte. Se ha qualche ospite si sente solo lei ed è come se volesse sempre farsi ascoltare, come se non avesse alcuna reticenza nel mostrare quello che fa o con chi è.

Da qualche mese ha un ragazzo. Ebbene...il problema principale è che ci sveglia di notte con i suoi gemiti di piacere. Anche se stiamo dormendo pesantemente, le sue urla, le sue frasi, il suo modo di vivere il rapporto sessuale è così rumoroso da farci svegliare di soprassalto.
La prima volta la cosa mi ha fatto sorridere. Probabilmente anche la seconda o la terza. Ma qui le volte si sono succedute numerose e più capita più mi sento infastidita. Addirittura un paio di volte l'hanno sentita anche persone che vivono meno vicine di noi.
Il mio fastidio cresce a vista d'occhio perché noi lavoriamo tutta la settimana e abbiamo bisogno di dormire serenamente. Fred si sveglia alle 5:30 del mattino ed essere destato due ore prima fa la sua differenza quando poi deve presentarsi a lavoro. Qualche volta lui riesce a riaddormentarsi. Io non ci riesco mai. Qualunque cosa accada, se mi sveglio durante la notte difficilmente riesco a tornare a dormire. Una volta sveglia lo sono sul serio a prescindere dall'orario e dal grado di stanchezza che io possa avere.

Oltretutto, mi infastidisce pesantemente il dover entrare in questo modo nell'intimità di qualcun altro. Un'intimità che non sento il bisogno di conoscere e dentro la quale non vorrei stare per nulla al mondo. Penso che determinati amplessi vadano vissuti in modo più rispettoso perché se anche per lei può essere una fonte di ulteriore piacere farsi ascoltare, può invece essere motivo di disturbo per chi è costretto a farlo.
Ci tengo a precisare che non è una mera questione di moralismo. Il sesso non è un tabù nella nostra vita, solo che non vogliamo essere partecipi di quello che fanno gli altri. Non ci piace il doverlo ascoltare per forza, il dover subire quella che fondamentalmente reputiamo solo una grossa mancanza di rispetto.

Tutto questo per arrivare al nocciolo della questione che è: come faccio a risolvere questa situazione? E' chiaro che non smetterà da sola. Penso che la sua rumorosità faccia parte della sua indole e forse anche un po' di uno spirito vagamente esibizionista. Lui non lo sentiamo mai, quindi il nostro problema non coinvolge il suo partner che è assai più silenzioso e riservato.
Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione in merito. Capire come vi comportereste al mio posto. 

14 commenti:

  1. Io opterei per una semplice rimostranza all'amministratore.
    O puoi provare tu direttamente, ma se la tipa è squilibrata magari ti lascia un ricordino sulla macchina...

    RispondiElimina
  2. il problema si risolverà quando il tipo si stuferà e la mollerà

    RispondiElimina
  3. Lascia un biglietto anonimo sull'androne delle scale XD Io sono poco ortodossa in questi casi, una volta i vicini facevano casino e io ho aperto la porta e ho messo lo stereo a tutto volume in modo che risuonasse per benino per tutte la scalinata :D Certe persone non so come facciano a non avere pudore, già mi vergogno a sentirmi da sola, figurarsi se so che altre persone possano sentire!

    RispondiElimina
  4. Mi rivolgerei all'amministratore se l'avete, inoltre se la signora fosse affittuaria magari anche al padrone di casa, certo se è lei proprietaria è più complicato, alcune persone sembrano nate per dar fastidio agli altri e visto che dalle premesse pare una persona che cerca grane direi che impegolarsi con biglietti o rimostranze senza passare da una via ufficiale (quale appunto un amministratore condominiale) direi che la soluzione ultima è mettere mano alla vostra camera e insonorizzarla.
    Il riposo è sacro.

    RispondiElimina
  5. Non abbiamo un amministratore, anche perché pure se ci separa solo un muro, la mia casa e la sua appartengono a due "complessi" differenti. Credo sia in affitto, ma non ne ho l'automatica certezza. Oltretutto non si sa neppure a chi appartengono, quegli appartamenti lì.

    RispondiElimina
  6. Io opterei per una tattica del tipo: Saluti con sorriso gentilissimo. Poi, con aria del tutto indifferente:- Buongiorno, signora! Ma lei è riuscita a dormire stanotte?Glielo chiedo perché io e il mio compagno alle ore ...(e qui fornisci l'ora precisa)siamo stati svegliati da certi schiamazzi, sicuramente provenivano dalla strada, per caso hanno svegliato anche lei?Sa, la gente oggigiorno è così maleducata!Noi persone che lavoriamo abbiamo diritto a dormire senza essere disturbati...-
    chi ha orecchie per intendere intenda! Purtroppo temo che non capirà e che, se anche dovesse capire, farebbe finta di niente e continuerebbe imperterrita...da come l'hai descritta, non mi sembra il tipo di persona che si fa tanti problemi ...

    RispondiElimina
  7. Aggiungo che mi viene da sorridere se penso che i miei vicini con me non corrono questo rischio...spesso sono solita dire che tra me e l'insegnante di mia figlia (che è una suora) l'unica differenza è nel modo di vestire e nel fatto che io qualche volta ancora mi trucco. Ed è la verità...!!:)

    RispondiElimina
  8. Temo che l'unica soluzione sia insonorizzare la stanza. Con certe persone non è possibile ottenere nulla, rischi che ti creino ulteriori problemi.

    RispondiElimina
  9. ciao damina...ti sono mancata eh?

    comunque tornando al probelma...vedrai che prima o poi la finira', ti spiego.
    io ho avuto lo stesso problema tuo la mia vicina di sotto si e' fidanzata cn un tipo poco tempo fa e sono successe i stessi teatrini uguali a quelli che hai sentito tu ..pensa che quest inverno ci siamo premoniti in tempo di condizionatore in modo da non avere problemi quest estate..hehehe
    e' passato un mese e nn si sente pèiu' niente...chissa' come mai..o il mio compagno si e' fatto sentire a parolacce forti che sentivano.
    o puo' essere che credo sia la migliore ipotesi sai come' all inizio si fa vedere il sesso in modo cosi' aperto che poi nel giro di qualche mese tutto si tranquilizza..io ora quando viene lui qui sotto non sento niente..

    RispondiElimina
  10. Impossibile non (sor)ridere. :)
    Guarda, la cosa più educativa e anche quella che potrebbe dare una certa soddisfazione è SEMPRE il contrappasso.
    Se non siete timidi potreste registrare i vostri canti d'amore e poi riprogrammarli ad una certa ora, diciamo a mezzanotte, un giorno sì uno no e riprodurli a manetta con le casse molto vicine alla parete divisoria con la loro alcova,.

    Questo ovviamente ha il difetto di rubarvi qualche ora di sonno.
    Ma se non sono completamente idioti (e questa è una interessante misura) capiranno e smetteranno.
    Per gli idioti? Con quelli non ci sono molti modi intelligenti....

    RispondiElimina
  11. @Anna quanto tempo!!! certo che mi sei mancata, ho pensato che avessi il pc guasto! di sicuro non pensavo che Mattia potesse avere problemi di salute :(
    son contenta che i tuoi vicini abbiano smesso di rompere le scatole. Spero succeda anche a noi qui.

    @UnUomo l'idea è carina, direi quasi geniale :D se non fosse che per me non è praticabile. Io sono una di quelle persone che cercano continuamente di non dare fastidio, di non fare più rumore del necessario. Registrando questa cosa farei violenza a me stessa più che a loro. E si, io penso che un po'idiota lei lo sia.

    RispondiElimina
  12. Compra un paio di tappi per le orecchie e spera che nel frattempo il tizio si stufi e la molli presto! ;P

    Scherzi a parte, oltre le 22.00 rumori e attività causanti forti suoni sono considerati schiamazzi notturni. Esempio: se alle 3 di notte te ne vai ingiro con la musica a tutto volume in macchina, potresti venire fermato per schiamazzi notturni. Se, sempre alle 3 di notte la musica la metti a tutto volume a casa tua, stessa storia.

    Quindi, anche se poi l'intera faccenda finirà male per te e bene per lei visto che in Italia non funziona una mazza, la cosa più logica da fare sarebbe quella di fare segnalazione alle autorità competenti nel momento in cui l'atto avviene. Un po' come quando ti capita di dover chiamare i vigili perchè qualche sveglione ha deciso di parcheggiare l'auto proprio davanti al tuo passo carrabile.

    Se anche altri vicini si lamentano e hanno il tuo stesso problema, potresti anche provare con una petizione. A volte funziona, ma qui la faccenda è un pochino ambigua, quindi non saprei.

    Baci e buona fortuna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i tuoi consigli :)
      Anche mia madre mi ha consigliato di chiamare i Carabinieri. Io lo avrei fatto da tempo, colpa del mio compagno che è troppo buono e accomodante se non ho ancora messo in pratica il proposito.
      Non vorrei dare problemi a questa donna, ma sembra non curarsi del fatto che lei ne stia dando a noi. E' successo anche domenica mattina intorno alle 5. Ho battuto forte sul muro per farli smettere ma hanno continuato come se nulla fosse.

      Elimina