domenica 4 maggio 2014

Di Diete, Sogni e Pisolini

Fonte: launveiled.com


Mi piacciono le domeniche di sole, mi ricaricano di energia positiva.
Questa mattina siamo usciti, avevamo dei regali da comprare ed ho preso qualcosa anche per me. Rientrati a casa abbiamo pranzato.
Il pranzo della domenica è diventato, fin dalla prima settimana, il nostro sgarro settimanale alla dieta. Al mattino appena alzati ci pesiamo e a pranzo mangiamo qualcosa tra quelle che ci vietiamo tutti gli altri giorni. Questa volta è stato il turno della pizza. Non sapete quanta voglia ne avessi. Assaporavo quel gusto meraviglioso e mi sembrava di sentir ballare le mie papille gustative.
Se solo riuscissi a gustare questi sgarri senza sensi di colpa so che le cose andrebbero anche meglio, ma la verità è che non posso farne a meno. A volte ho preferito saltare il mio turno di sgarro piuttosto che avvertirne il pentimento subito dopo...o anche durante.
Credo che la mia rigidità mentale sia un sinonimo di forza e determinazione, ma che ciò possa anche essere letto come controproducente. Spero che non mi porti alla rovina, in qualche modo. 
Durante la settimana non soffro nel vero senso del termine. Al di là dei primi 15 giorni in cui l'organismo deve abituarsi al nuovo regime alimentare, gli altri sono assai più semplici. E se consideriamo che poco meno di 2 anni fa ho mangiato senza sale per 5 mesi o forse più, una dieta "normale" al confronto può dirsi una passeggiata. 
Studiato uno schema di cibi "giusti" e non andando fuori dal seminato riesco a tenere a bada il senso di fame che ogni tanto si affaccia. Ho scoperto che alcuni alimenti ipocalorici mi piacciono moltissimo e mi soddisfano in pieno. 
Anche gli esercizi stanno andando bene. Mi alleno ogni giorno per un'ora, lasciandomi la domenica libera. 

Questa mattina ho fatto un sogno stranissimo. Ero al mio paese d'origine ma c'erano anche persone che ho conosciuto qui. Eravamo al Carnevale, ricorrenza a cui i miei compaesani si dedicano con passione da oltre 100 anni. C'era Pf, il migliore amico di Fred. Aveva un gatto nero e bianco graziosissimo. Interviene un dottore e gli dice che per il suo bene deve prendere anche un topo. Lui lo fa e ne prendo uno bianco e nero. Lo mette all'interno di una sorta di incubatrice e gli fa mangiare delle patate arrosto. Il topo mangia voracemente tutto quanto, aveva una specie di manine. Poi si addormenta e al risveglio Pf gli dà delle pillole per farlo andare d'accordo con il gatto. E anche quelle le manda giù senza problemi.
Passano i Carri Allegorici, si è fatta sera. Uno particolarmente grande, arancione, con persone folli che ci volevano far ballare. Addirittura passano sotto casa mia.
Torniamo in paese, sono dentro un negozio che conosco ma il negozio non c'è. Piuttosto trovo una veranda e lì ci sono i bimbi della mia amica Miriam. La figlioletta viene da me e mi parla, anche se è piccola. Io l'abbraccio stretta. Poi arriva la mia amica e mi mostra il figlio nato ad aprile, che però è già grande, dicendomi che è ancora più bello. Io gli dico che non è vero, che io preferisco lei. 
In questa bolgia vedo un signore che conosco. Sta facendo una protesta per poter indossare il saio ogni giorno. Io mi giro e in mezzo a tutti gli dico che ha rotto le scatole...bé si, lo dico in un modo in po' più colorito. E c'è mio cugino che mi dice "no, stavolta Caleb ha ragione".
Ed il sogno termina. Io mi sveglio. Lo racconto a Fred che ride insieme a me.

Che altro dire. Ah si. Oggi pomeriggio mi sono fatta un sonnellino di un'ora e mezza come non mi capitava da tempo. Vero che durante la notte avevo dormito poco, ma non saprei spiegarvi quanto mi sia goduta quella siesta pomeridiana sotto le lenzuola. 

8 commenti:

  1. sai che sei proprio brava con il regime alimentare? Dovrei farlo anche io che mangio abbastanza male in verità...e pensare che faccio mangiare cose sane alle bimbe e io non mi impegno per niente :-( Il sogno è alquanto bizzarro e particolare, anche piuttosto lungo e articolato, da tempo non faccio sogni così. Di solito mi piacciono perché ti lasciano sempre delle sensazioni particolari dentro ^_^ Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un caso che io sia riuscita a ricordarlo così bene. Forse proprio perché è arrivato poco prima che mi alzassi per uscire. L'ho raccontato subito a Fred prima che si perdesse nel tran tran della mattina :D

      Comunque tu non hai di certo bisogno di dimagrire. Semmai se pensi di mangiare schifezze dovresti eliminare quelle per guadagnarne in salute. Non sai quante persone sono magre fuori e poi sono piene di grasso intorno alle arterie o agli organi vitali. Di sicuro, però, non è il tuo caso dal momento che comunque conduci una vita sana ;)

      Elimina
  2. io non dico nulla sulla dieta, che è meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, perché? Esprimiti pure liberamente :D

      Elimina
  3. Brava,magna come si deve almeno la domenica!

    Che sogni arzigogolati che fai,penso che metteresti in difficoltà anche uno bravo che li interpreta.

    Da Freedom

    Almeno per tutto ciò che riguarda quel mondo possiamo farne a meno,rimangono i finanziamenti dell'intera collettività per organizzare le protezioni durante gli eventi e le distruzioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. io sono fissata, lo confesso. Ho visto che la cosa più nefasta per la linea, almeno per me, sono i formaggi e li ho quasi del tutto eliminati, giusto una pizza una volta alla settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di formaggi ne mangiavo pochissimi anche prima. Ora ne scelgo solo di molto magri come una ricottina di mucca o i fiocchi di latte.

      Elimina
  5. Sale... assolutamente no il cloruro di sodio.
    Il sale marino integrale è ricco di oligoelementi indispensabili, vitali!

    Spostare le calorie nella parte iniziale della giornata, a parità di calorie, permette di evitare o ridurre l'accumulo.

    Pisolino? Una delle godurie della vita! Purtroppo no durante la settimana.

    RispondiElimina