sabato 15 marzo 2014

Stanchezza

Fonte: deabyday.tv


Mi sento un po' stanca.
La settimana si sta ufficialmente concludendo, ma fino alle 20:30 di stasera lavoro come ogni altro giorno. E oggi mi toccano 2 ore in più, dal momento che Fred non sta bene.
Avevamo dei bei programmi per domani: al momento non so ancora se potremo rispettarli o dovremo starcene in casa, aspettando che il malessere giustamente passi.
Da quando mi sono alzata ho preparato la colazione, svuotato la lavastoviglie, pulito la cucina, lavato le scale condominiali. Devo ancora lavarmi i capelli, fare una doccia per togliere via questo senso di torpore, mangiucchiare qualcosa e prepararmi per andare a lavoro, alle 12. 
Non mi va, oggi davvero non ne ho voglia. Ma dovrò farmela venire, perché alla gente non puoi dire che non te la senti. Per i clienti devi dare sempre il massimo, devi sfoggiare giorno dopo giorno il tuo migliore sorriso e far finta di essere sempre fresca e riposata come un fiore.

E non sempre la gente se lo merita. Ieri un ragazzino mi ha dato della puttan* perché determinati articoli, a lui che è minorenne, non potevano essere venduti. Se tu sei dietro un bancone devi essere impeccabile anche quando dall'altra parte c'è un cafone maleducato che pensa solo al proprio ombelico, fregandosene delle leggi, delle pesanti multe a cui un gestore potrebbe andare incontro e così via.
Nonostante tutto, la mia professionalità in primis, se avessi potuto lo avrei preso a schiaffi. Avrei filmato la scena e l'avrei mandata ai genitori per poi dirgli "ecco chi avete cresciuto. Questo è vostro figlio."

2 commenti:

  1. e avresti fatto non bene ma benissimo

    RispondiElimina
  2. si anch io come francesco ti riposnderei avresti fatto benissimo, ma so com e' il nostro lavoro ed e' capito anche a me..quindi va' cosi.

    RispondiElimina