lunedì 9 settembre 2013

Fiori Rosa

Fonte: bijou-brigitte. it

Mi sono alzata che il tempo era grigio ed afoso. Ho iniziato la mia giornata come se non me ne importasse niente, ascoltando gli schiamazzi delle mamme che hanno portato i loro figli nella scuola qui dietro. C'era un gran viavai, si sentiva il fermento di un nuovo anno scolastico da affrontare. Ricordo di aver pensato a quanto mi sarei sentita triste nel dover cominciare un nuovo anno sotto un cielo tanto funesto. Poi è tornato il sole, in tempo per accoglierli all'uscita.

Ripenso con un sorriso alla giornata di ieri. Davvero una bella domenica. Siamo andati a trovare i miei. La mamma mi ha abbracciato forte e quasi commossa, come se non mi vedesse da un secolo. In realtà erano 3 settimane ma lei questa distanza ancora la sente molto, provando nostalgia.
Nel pomeriggio siamo andati tutti insieme a trovare la nuova nata, la figlia dei miei ex datori di lavoro. Ho giocato con la bimba di 6 anni, accarezzato le sue 2 tartarughe di terra. Questi animali mi affascinano. Adoro vederli camminare sull'erba e scegliere la più verde e fragrante da assaporare. 
Con lei sono sempre andata d'accordo. Ha un viso tondo caratterizzato da ciglia lunghe e folte. Bellissimi capelli scuri ad incorniciarle il viso. E' alta per la sua età e so che questo le crea non pochi imbarazzi tra i compagni. Ma è proprio bella, prima o poi se ne accorgerà e tutto il resto diverrà un punto di forza.

Lui teneva la nuova nata in braccio, le dava il latte con un biberon. Era tenero, gli ho fatto una foto per immortalare il momento. La guardava come un cucciolo da difendere. Indosso aveva il completino estivo che le regalai io prima di trasferirmi. Era tenera e piccolissima, uno scricciolo con gli occhietti chiusi.
La mamma stava bene. Ha partorito da soli 10 giorni ma è già come la ricordavo. Non ha preso un chilo durante la gravidanza, è riuscita a far crescere solo la bimba. 
Siamo stati davvero bene. Ho riso e scherzato con tutti, ero pimpante ed allegra nel mio vestito rosso. 
Ho pensato che non è da tutti conservare un così buon rapporto con gli ex datori di lavoro, ma sono felice che tutto sia andato in questo modo. Son felice che dopo gli anni trascorsi insieme sia rimasto un rapporto d'affetto ed amicizia.

Poi siamo ripartiti, salutandoci con il dispiacere di dovercene andare dopo solo un'ora. La strada era affollata, sul raccordo siamo stati fermi per un po'. Alla sera un po' di quella nostalgia per mia madre l'ho provata anche io. 

4 commenti:

  1. bello questo..un intreccio tra una mamma e una ragazza oramai cresciuta e una mamma appena fiorita....due madri che amano le loro figlie.

    RispondiElimina
  2. Sono felice tu abbia passato una bella domenica. Non è poi così strano conservare un buon rapporto con chi ha condiviso molto tempo con noi. Che bella scena che deve essere stata. Ricordo quando è nata il mio scriccioletto e le mille emozioni che travolgono cuore e mente: una vita da difendere. Ora anche la mia sarà tra quelli che cominciano la scuola. Per la prima volta. E domani mattina forse sarò anch'io una mamma che schiamazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bocca a lupo per il primo giorno di scuola della tua bimba. E anche per te, che forse sarai ancor più emozionata di lei. Un abbraccio.

      PS=mi spiace, proprio non ti ci vedo a schiamazzare come un'oca.

      Elimina
  3. e vabbè, siete lontani, ma neanche troppo

    RispondiElimina