giovedì 17 gennaio 2013

Sotto Un Cielo Freddo

Fonte: progettorachele.org

Questo cielo grigio e cupo mi infonde un'acuta tristezza. 
Il freddo mi rende inerte e poco volenterosa di fare.
Una malinconia di fondo ha condito le ultime giornate, che si sono trascinate sempre uguali solo perché son stata almeno capace di viaggiare in automatico. 
Odio l'apatia, la noncuranza verso la quale mi approccio a tutto ciò che mi succede intorno.

E come quando ero adolescente, per consolarmi metto su la stessa musica.
E' scioccante pensare che sono passati 10 anni e ancora mi emozionano le stesse parole e le stesse inflessioni di voce, come se nulla fosse cambiato nel frattempo...o come se non fossi cambiata molto io. 


11 commenti:

  1. ieri ero a Roma e non ho mai visto la città eterna così fredda!!!!

    RispondiElimina
  2. qui ha fatto capolino il sole e sembra un mondo nuovo.

    la musica della mia adolescenza è quella che ricordo e che ancora mi emoziona, forse perchèera meno di consumo ma ascoltata come se ci potesse rivelare delle verità

    RispondiElimina
  3. Penso che siano poche le cose che sfuggono alla costruzione/formazione della nostra personalità in età infantile ed adolescenziale.
    Ci piace il cibo, la musica, i colori, il modo di far vacanza, il modo di realazionarci che abbiamo appresoe praticato e vissuto negli anni "verdi".

    Una battuta che non è affatto una battuta ma un dato oggettivo di scienza e conoscenza è che per molti maschi europei è molto più sentita la vicinanza / fedeltà con la squadra di calcio del cuore che con la partner.
    Semplicemente perché la relazione con la prima si è formata e radicata negli anni dell'infanzia, mentre la relazione con la partner in genere ha al più qualche anno ed è venuta molto dopo, in età giovanile.

    Ho visto che hai smanettato e implementato la lista dei commenti recenti.
    Ma grande! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello! dunque voi uomini siete più affezionati alla squadra di calcio che a noi...dovreste farvi stirare le camicie dal giocare di turno.

      Per i commenti si :) e grazie mille. Mi ero persa quel post del mitico Ernesto!

      Elimina
    2. Meglio il calcio femminile, cosè quella centravanti assai caruccia la invito a stirarmi le camicie.

      Elimina
    3. Pensa se esorsdissimo attaccando bottone con una donna dicendole "vieni a stirarmi le camicie".
      Ecco, scapperebbero giustamente a gambe levato.
      Tu vuoi me o vuoi una stiratrice?
      Non funziona prima ma... per molte coppie poi questo diventa il regime dopo.
      In effetti non funziona neppure dopo in quanto oltre ad certo livello minimale le donne partner (che non facciamo la dura professione della casalinga ma altre professioni) perché mai dovrebbero firmare le camicie del marito? Forse nentre questi lava loro colmarsiglia le mutandine e le camicette? Ahhh, beh, allora è uno scambio creativo, un bel gioco.
      Ma ho la senzazione che non sia sempre così.

      Elimina
    4. Parlavo di stirare le camicie per provocare un po'...perché fondamentalmente proprio non capisco come si possa amare qualcosa più della persona che si sceglie di avere accanto.

      Elimina
    5. hai presente l'elenco delle pagine gialle dama? si può, si può.....

      Elimina
    6. E allora, di che amore parliamo?
      Se dovessi stare con un uomo amando più la mia squadra di calcio (o qualunque altra cosa) lo lascerei, facendogli anche un favore.

      Temo di avere un concetto d'Amore più alto.

      Elimina
  4. Bè,se dopo molti anni hai conservato l'antidoto alla malinconia,con tutta probabilità te lo porterai insieme con te a vita,fortunatamente non vivi al nord,qui il freddo e il cielo grigio o con molte nuvole è quasi routine.

    Arriverà la primavera

    Da Freedom "Luttazzi"

    Seppur la sua satira oltre che pungente sia assolutamente volgare,ho un ricordo interessante quando molti anni fa fece un programma seduto sulla scrivania in Rai,c'erano degli ospiti intervistati e la trasmissione scorreva bene.

    Nel recente passato ha notevolmente aumentato la volgarità,un segnale sicuramente di stanchezza.

    Potrà riflettere!

    ciao

    RispondiElimina
  5. anch io mi emoziono sentire la stessa musica che ascoltavo quando ero adolescente...sei nel giusto tesoro

    RispondiElimina