mercoledì 30 gennaio 2013

I Giri della Trottola

Fonte: amorlegno.it

In questi giorni ci sono tante cose da fare. Tanti impegni, tante scadenze, tante commissioni da sbrigare. 
E' un continuo andirivieni, mi sento come una trottola che gira e rigira, per poi fermarsi alla sera con la testa pesante. 

Mi sento fisicamente stanca e ho gli occhi che si chiudono da soli. Tra il lavoro ed il resto mi sto spremendo come un limone.

Eppure...sono felice. So che tutto questo, finalmente, servirà a qualcosa di buono.
Che dopo tanta attesa e tanti sacrifici, riusciremo a prenderci un'agognata soddisfazione.


5 commenti:

  1. lavorare con un obiettivo dà soddisfazione e annulla la fatica

    RispondiElimina
  2. A me piace molto la stanchezza fisica.
    Invece trovo innaturale e assai sgradevole, ostile al sonno quando sei stanc* mentalmente e con un fisico che non ha fatto nulla di fisico, fresco.

    Beh, c'è anche la soddisfazione di aver lavorato per dei buoni obiettivi, no!? (:

    RispondiElimina
  3. Si, tutto questo indubbiamente mi rende felice.
    E impaziente.
    Non vedo l'ora di raccoglierne i frutti.

    RispondiElimina
  4. e' vero , beata te ..io delle volte lavoro lavoro e poi non racimolo niente..:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io però non parlavo di soldi eh...quelli son sempre meno anche per me. Come per tutti.

      Elimina