domenica 4 novembre 2012

Il Pranzo della Domenica 2

Fonte: gammaitalia.it

Il famoso pranzo a casa nostra con i genitori di lui ed i miei è avvenuto oggi.
Ed è andato bene, assai meglio delle mie più rosee aspettative.
Qualche imprevisto c'è stato, come il fatto che suo fratello si sia beccato la febbre e che non sia potuto venire. O che abbiano trovato un incidente per la strada e siano stati fermi in coda per mezz'ora. E non c'è stato modo di fare neppure due passi in giardino perché il tempo era grigio e piovoso.

Ma per il resto tutto è avvenuto con naturalezza, anche se le due famiglie si conoscono pochissimo e quella di lui non aveva mai varcato la soglia di casa mia, prima.

Sua nonna era incantevole, elegantissima come sempre e con quel filo di rossetto che le sta così bene. La mamma sorridente e chiacchierina, a suo agio in qualunque situazione. Hanno portato un bel regalo ai miei ed uno ancor più bello a me, tanto che per un istante ho pensato fosse Natale. Il mio lato fanciullesco è uscito subito e non me ne sono più liberata, per tutta la durata del pranzo e oltre.

Mi suona strano dirlo, eppure mi sono persino divertita. Abbiamo riso, scherzato, mangiato cose buone. La mia torta è piaciuta anche se tutti tranne me erano già pieni di cibo per poterla apprezzare in pieno. 

Mi sono tolta un peso enorme. Avevo davvero paura che qualcosa andasse storto, che non si piacessero, che si stessero antipatici. 
Invece erano tutti sorridenti e cordiali, i miei come i suoi...ed io e lui eravamo forse gli unici ad essere seriamente in imbarazzo, almeno all'inizio.

Posso tirare un sospiro di sollievo e questa notte dormire tranquilla. Chiedo scusa per avervi annoiato con questo resoconto, ma siete stati così graziosi nei vostri commenti al precedente post che mi sarei sentita scortese a non farvi sapere che è filato tutto liscio!


14 commenti:

  1. ooohhh come sono contenta! appena ho visto il commento da me sono corsa subito qui perchè ero quasi sicura di leggere il racconto di una bella domenica.
    ( a volte wordpress non mi notifica subito i nuovi post)

    Bene immagino che vi siate tolti un bel peso, sono proprio felice per voi e condivido la scelta che avete fatto di tenere le familgie "fuori"
    BAcioooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in casa sua e lui in casa mia siamo sempre stati. Sono innumerevoli le volte in cui ho dormito da lui o lui da me, però son passati 7 anni e senza accorgercene quasi...i nostri genitori non si sono conosciuti. E' successo solo il mese scorso, non prima :D però per noi è andata bene così.
      Un abbraccio e grazie per il supporto Agri.

      Elimina
  2. sono contento che sia andato bene ! ora non resta che il matrimonio

    RispondiElimina
  3. Immagino che ora sarai più tranquilla e serena... Sono molto contenta che sia andata bene... Eh si, ora manca il matrimonio. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu? Dio santo :D siete fissati...

      Elimina
  4. Vedi che a volte ti fai troppi problemi?ma dai sciocchina, ero sicura che sarebbe andato tutto bene!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Che bello il tuo resoconto e leggere tra le righe la tua serenità dopo alcune d'ore d'ansia. Pur non conoscendoti ero certa che sarebbe andato tutto bene e non importa della passeggiata in giardino per il brutto tempo...hanno passeggiato tra le tue cose, tra la vostra quotidianità, tra il tuo modo d'essere, che è sicuramente molto più bello. Ora dormi bene, sei stata bravissima. Sogni d'oro ^_^

    RispondiElimina
  7. Ero certa che sarebbe andato tutto bene, sono tanto contenta per te Dama! ^_^

    RispondiElimina
  8. Beh, allora è andata bene.
    Tutto bene cià che finisce bene e tutto benissimo ciò che finisce bene ed era atteso come "osticodifficile".
    :)

    RispondiElimina