domenica 18 novembre 2012

Del Piede Infortunato

Fonte: medicinalive.com

Ero seduta sulla poltrona con il pc sulle gambe. Scrivevo un articolo per Recensioni Cosmetiche.
Ad un certo punto mi alzo, appoggio sul letto il pc. Faccio un passo verso il bagno, pur avendo la gamba destra intorpidita. E crac. Il piede si gira verso l'interno di 90°. Un dolore atroce, vedo le stelle, la luna e tutti i santi del paradiso. Sto per cadere, ma non so come, riesco a buttarmi sulla poltrona.
Il dolore è fortissimo, di quelli che non si scordano più. Il piede sembra un essere a sé stante, dotato di una vita propria che coinvolge tutto il resto.

In casa ero sola, nessuno a cui poter gridare aiuto. Le lacrime di dolore erano vicinissime, ma non lo sconforto. Comincio a massaggiare il piede e dopo dieci minuti di panico riesco a riprendermi un po' e andare finalmente in bagno, seppur zoppicando vistosamente.
Quando rientra mia madre, un'ora dopo, mi trova bianca in volto. Insieme mettiamo il Voltaren ed una garza per tener fermo il tutto. Grido di dolore quando la crema sfiora i tessuti. Poi il ghiaccio gelido e tutto il resto.

Questa mattina sarei dovuta andare al pronto soccorso ma il gonfiore nella notte era diminuito, così come il dolore. Cammino un po' meglio, pur provando ancora dolore, a tratti.
Questa volta ho avuto davvero paura. Già mi vedevo ingessata e senza poter lavorare. 

Domani a lavoro non ci vado davvero, seppur a malincuore.
E aveva ragione Marta. Solo due stupide come noi quando stanno male anziché pensare alla salute si preoccupano delle ore perse a lavoro. 

13 commenti:

  1. mi dispiace molto per questo tuo piccolo incidente. Le storte ai piedi sono davvero una brutta cosa, tieni la gamba a riposo e continua con il Voltaren, vedrai che presto passerà.

    RispondiElimina
  2. povera dama... però non ti preoccupare per il lavoro, se non stai bene fregatene.

    RispondiElimina
  3. tranquilla, io sono il terzo stupido. dai, cerca di rimetterti, da quello che hai raccontato non dovrebbe essere nulla di grave.....

    RispondiElimina
  4. mamma mia ! che brutto momento!
    sono contenta che tu stia meglio, però mi raccomando non trascurarlo!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  5. Auguri di pronto recupero a LaZampa Bianca e alla proprietaria. :)

    RispondiElimina
  6. Le cose fatte coi piedi devono essere fatte bene.
    E non puoi mica aggrovigliotorcigliarli a 90° 'sti piedi. Ehnnò!

    RispondiElimina
  7. a me una cosa del genere è successa dalla parrucchiera, sono crollata a terra sulle ginocchia come un sasso mi ha fatto male per due settimane

    RispondiElimina
  8. ovviamete spero che passi prima...scusa ho fatto casino con mess

    RispondiElimina
  9. Grazie ragazzi.
    Si, spero anche io che passi presto...anche perché domani torno a lavoro e ci sarà da correre, come sempre.

    RispondiElimina
  10. Oh, mi dispiace tantissimo cara...!!Chissà che dolore...!!!:( Spero che ora sia tornato tutto a posto. Che dire, almeno approfitta del fatto che non hai bambini per trascorrere una tranquilla convalescenza. Quando si hanno bimbi piccoli è difficile riposarsi, anche se si sta male...io per esempio sono influenzata, ma Nené vuole tutte le attenzioni per sé e mi obbliga a marciare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà ho potuto riposare un solo giorno. Da quello dopo, son tornata a lavoro.

      Mi spiace per la tua influenza. Un abbraccio e guarisci presto.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Meglio, grazie Francesco.
      Ora cammino abbastanza bene. Il bozzo si è sgonfiato parecchio anche se non è ancora tornato nello stato ideale.

      Elimina