domenica 9 settembre 2012

Cuore In Gola

Fonte: libero.it

Ho il cuore in gola.
Un pò di gioia mista ad un pò di ansia e alla paura di non saper prendere la decisione giusta.
Se potessi far scegliere qualcun altro probabilmente lo farei, perché in questo momento non mi fido di me stessa e delle mie sensazioni. 
E' facile farsi abbagliare dall'entusiasmo, dalla voglia di acciuffare quei sogni tanto inseguiti di cui parlavo un paio di post fa. 
Non voglio sbagliare. Non vorrei dovermi ritrovare nel posto sbagliato, sapendo di essere a tanti km da qui. E per posto sbagliato non intendo altro che qualcosa di diverso da quello di cui poi avremo bisogno. 
Siamo giovani seppur non giovanissimi e totalmente inesperti in questo campo. Forse avrei dovuto portare anche i miei, magari il loro parere in questo momento sarebbe servito a chiarirmi le idee. Almeno un pò.

Se potessi dare ascolto unicamente al mio cuore avrei già preso una decisione. Netta, senza sbavature.
Ma voglio impormi di guardare la cosa da tutte le angolazioni e di usare il cervello...ed è così che in poche ore mi ritrovo avvolta dai dubbi e dalle paranoie.


16 commenti:

  1. La scelta del cuore è sempre la più vera..e anche la più pesante. stacca da tutto e da tutti per qualche giorno,ritagliati del tempo,ti aiuterà a rimettere in ordine il cervello e farai la scelta giusta. Buona fortuna.

    RispondiElimina
  2. Scegli con il cuore ma senza tralasciare la testa, pensa a quello che può renderti felice davvero anche se può essere difficile. Si vive una volta sola e dobbiamo cercare di "viverla" al meglio anche se questo vuol dire commettere degli errori. Non so ma io credo che sia meglio avere qualche rimorso piuttosto che qualche rimpianto...
    Magari ti avrò confuso ancora di più le idee ma ti auguro di riuscire a prendere la decisione giusta, quella che ti farà sorridere :)

    RispondiElimina
  3. vabbè, ma di che si tratta?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace Francesco, non posso essere più precisa di così.

      Elimina
  4. Cara io posso solo dirti una cosa, che a 28 anni a distanza di 10 anni di una decisione che mi ha cambiato totalmente la vita, ogni volta mi ripeto, se tornassi indietro ascolterei mia mamma in tutto e x tutto!
    I genitori sono gli unici che ci amano veramente e incondizionatamente ( nel mio caso anche mia sorella), ma come la mamma è proprio vero che non c'è nessuno!!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  5. Cara, scegli col cuore senza senza trascurare la testa, ma non lasciare che sia la paura a condizionare le tue scelte... Nella mia esperienza ogni cambiamento, ogni scelta che ho fatto nella mia vita alla fine hanno sempre portato qualcosa di meglio, anche se magari all' inizio hanno causato difficoltà o sofferenza. Sono del parere che la vita non ci metta mai davanti a prove che non siamo capaci di affrontare. Ti abbraccio e lo sai, se hai bisogno io sono sempre qui.

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti davvero. Leggere i vostri pareri mi aiuta molto perché anche se non sapete cosa si tratta nello specifico, ognuno di voi sa cosa significa provare le sensazioni da me descritte e ha dato un consiglio sincero e veritiero.
    Grazie davvero, un bacio a tutti voi.

    RispondiElimina
  7. Dipende semrpe dal rapporto che hai con i tuoi genitori, se di loro ti fidi ed anche mettendo da parte alcuni piccoli screzi pensi comunuque che ti sappiano consigliare bene, allora potresti rivedere tutto insieme a loro.

    Se invece ti senti più il tipo "se sbaglio lo faccio da sola" allora pensa a tutto il contorno e poi prendi una decisone, tenendo conto anche delle variabili future

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di loro mi fido sempre, sono due pilastri. Gli screzi per carità ci sono, ma niente di così grave da non poter essere superato di volta in volta senza poi doversi portare dietro strascichi.

      Ascolto sempre il loro parere, e questo anche quando poi faccio di testa mia. Però sulle cose importanti mi interessa sul serio.

      Elimina
  8. quando comprai casa ricordo che per scaramanzia non lo dissi a nessuno nemmeno ai miei..l ho detto solo quando e' stata fatta la firma, su questo siamo simili...gran progetto paura che qualcosa vada storto quindi acqua in bocca fino al successe :)

    tu sei una persona molto intelligente e non sei una ch esi butta, sono sicura che prenderai la decisione giusta..il batticuore fa bene fa esperienza...^_*

    ti vi bi

    RispondiElimina
  9. ahhh se solo riuscissimo a far tacere i mille dubbi che ci assillano... ne so qualcosa! l'importante è non permettere alla negativià di prendere il sopravvento! quindi sì alla testa ma anche ad un pizzico di follia... ci vuole la giusta dose di entrambe!
    segnati pro e contro e valutali punto per punto... e non ti fidare di chi è capace di criticare e basta, senza mai incoraggiare o offrirti una prospettiva diversa dal "stai prendendo una decisione sbagliata, non puoi fare niente"!
    spero con tutta me stessa che la "cosa" sia quel che penso, un grande abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che è proprio quello che ho fatto oggi pomeriggio? segnarmi i pro e i contro :D
      Lo dico sempre che io e te ci capiremmo al volo! sotto tanti aspetti siamo simili. Davvero un peccato che tu sia così lontana Dani. E grazie per voler condividere la mia speranza, incrociamo le dita dai ;-) baci.

      Elimina
  10. bellissima quest'aria di novità!
    io opterei per chiedere ed ascoltare il parere di chi ha più esperienza di noi nell'ambito di cui parli... e soprattutto di persone di cui abbiamo stima e fiducia poi però terrei ferme le mie decisioni e agirei con la mia testa, buttandomi con anche un pò di pazzia, dando retta alle sensazioni....
    in bocca al lupo per tutto!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  11. Sai, purtroppo l'esperienza mi ha insegnato che prima di compiere un passo importante si deve riflettere. Riflettere bene, e a lungo. Sopisci per il momento le emozioni, tira fuori la parte razionale di te e rifletti, chiedi pareri, osserva ma mantieni sempre saldo e netto il tuo punto di vista. Rifletti però, perchè a volte le cose fatte impulsivamente si rivelano sbagli...scusami se ti trasmetto un po' del mio pessimismo cosmico, cara. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Grazie Irene, ma ho avuto anni per pensarci. Anni interi.

    RispondiElimina