giovedì 21 giugno 2012

Di Stanchezza e Di Follie

Fonte: Amando.it

E' una settimana complicata, dura, di quelle che sembrano non passare mai.
In realtà, alla fine, i giorni fino ad oggi sono passati piuttosto in fretta. Nonostante il caldo, la fatica, le responsabilità che in alcuni momenti sembrano schiacciarmi, la violenza delle zanzare, un ciclo dolorosissimo e la voglia di essere altrove.
In altri casi avrei atteso il ristoro della domenica, per rigenerarmi e pensare solo a me. Solo a noi.
Ma non ci sarà domenica questa settimana. Si lavora, si corre, si sta ancora una volta dietro la follia della gente. 
E che la gente sia folle non ho davvero più dubbi.
Magari gli spieghi un concetto nel migliore dei modi possibili e non lo comprende. Non lo ascolta, ha la mente disconnessa. Anche se te lo avevano chiesto loro, anche se sembravano interessati. Se ne vanno così, con la faccia perplessa. E il giorno dopo ancora lì, con le stesse domande e tu con le stesse risposte mentre pensi che non abbiano davvero niente di meglio da fare. Loro. E invece tu ce l'avresti. Tu hai una lista lunghissima di obblighi ma devi star dietro a loro che non ti ascoltano.
E poi le pulizie, la sporcizia ovunque. Più pulisci e più te la ritrovi dappertutto. Hai caldo, vorresti andartene, ma c'è sempre qualcosa da fare, qualcosa da definire, qualcosa da riassettare.
E nei prossimi due giorni il delirio. Che Dio ce la mandi buona. La sveglia è ancora puntata alle 5:30.

10 commenti:

  1. Massima solidarietà... soprattutto sulla follia della gente!

    RispondiElimina
  2. Tieni duro cara, capisco quanto possa essere snervante e questo caldo peggiora le cose! Ogni giorno vorrei litigare con qualcuno, perchè ormai le persone vanno in giro "senza testa" dico io. E il rispetto per gli altri che la testa la usano? Figurati! Riguardo la sporcizia...no comment. Proprio stamattina mi sono lamentata con i netturbini dei bidoni della differenziata che sono troppo piccoli per tante case...la gente mette i sacchi in terra, attirano gli animali che li rompono...un vero schifo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara Dony, ma sul lavoro neanche posso lamentarmi o litigare...bisogna ingoiare, c'è poco da inventarsi.

      Elimina
  3. Non è leggendo la tua testimonianza che da sempre critico le aperture commerciali nelle giornate festive,è stata data questa abitudine ai consumatori e mi guardo bene di interpretarla.Nelle festività ho altre abitudini.

    Buon riposo,spero che ti spetti almeno una giornata di pausa

    Ciao

    RispondiElimina
  4. Facciamo davvero una vita di M...... Corriamo come matte, ci spendiamo x gli altri e poi cosa ci resta? Niente!!!!
    Nessuna ricompensa, nessun riconoscimento, neppure un gesto carino... Ormai pensiamo solo a noi stessi, tutto ci e' dovuto e il mondo va ancora più a ramengo!!!
    Scusa cara, magari tu avevi bisogno di sostegno e ottimismo e io ti ho demoralizzato ancor di più.
    Sorry.

    RispondiElimina
  5. mannaggia che periodo!
    spero che questa settimana stia andando meglio
    :)
    emme

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Francesco grazie mille. Io spero sempre che tu voglia tornare, lo sai. Un abbraccio.

      Elimina