martedì 3 gennaio 2012

Solita Vita

Fonte: Google

Ultimi giorni per ammirare le luminarie natalizie argento e blu che danno sulla piazza in cui lavoro. 
Belle sotto la pioggia, belle sotto un cielo nero pece con poche stelle.
Poi le canzoni che per ore e ore attraversano l'aria e che sembrano volerci trattenere ancora a lì, a quelle feste appena trascorse.

Io invece vorrei in fretta ritornare alla vita di sempre. Perché le feste sono belle, ma dopo un pò mi mettono malinconia. Il mio ragazzo è tornato a casa. Io sono tornata a lavoro. Mia cugina se ne è andata.
Ora ho qualche pargoletto che mi gira per casa e fra poco se ne andranno anche loro.
Qui c'è un nuovo anno da iniziare. Intanto comincio col mangiare di meno...devo eliminare un pò di schifezze accumulate nel periodo.
Ieri sera minestra. Oggi minestrone. Uff. Un cioccolatino me lo sono comunque concesso.


7 commenti:

  1. Anche io dietissima ma un pezzetto di cioccolato fondente fa bene e tira su' le endorfine:-)

    RispondiElimina
  2. Dai c'e' ancora l'epifania " la seconda festa delle donne",spero che la prenderai sportivamente!

    Preparata la scopa...

    Su il Giornale del caimano

    Cara Maia del resto dalle intercettazioni il caimano non ha parlato solo di grande c... ma ha aggiunto anche inchiavabile,il che e' tutto dire!

    ciao e scusa per lo sproloquio

    RispondiElimina
  3. ma si, torniamo alla vita normale dai!

    RispondiElimina
  4. Ho modificato i commenti su Freedom,purtroppo sono spariti gli ultimi tra cui il tuo,d'ora in poi no problem!

    ciao

    RispondiElimina
  5. @Ivo nessuno sproloquio, capisco benissimo quello che dici. Mi fanno pena certi uomini, lo sai.
    Mi spiace per i commenti ma l'importante è che tu l'abbia letto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. La risposta alla depressione in Italia

    Naturalmente ognuno di noi ha le proprie convinzioni.

    Quando affermo che dal 2001 al 2011 ha governato per otto anni con maggioranze quasi bulgare,eppure abbiamo avuto uno sviluppo economico equivalente ai più poveri stati africani.

    Se ci fosse stata un'economia un pochino simile alla Germania,i sacrifici richiesti oggi sarebbero di un'entità assai ridotta.

    Un altro al suo posto,è sempre una mia convinzione,prenderebbe atto del fallimento,ma a lui pare di vivere costantemente nel delirio d'onnipotenza,insieme a buona parte del suo elettorato.

    ri ciao

    RispondiElimina
  7. @Ivo concordo con te. Io penso che il governo che abbiamo avuto sia stato il peggiore possibile, ma qualcuno lì ce lo ha messo e son stati buona parte degli italiani. Anche alcuni di quelli che ora lo rivoterebbero. Quindi, che dire. A volte se lo meritano questo pessimo stato di cose nel quale siamo caduti. Il peccato è che ci è finito anche chi non c'entrava nulla.

    RispondiElimina